Finestrini auto lenti: come renderli più scorrevoli

14956 0
14956 0

I finestrini auto possono diventare col tempo sempre meno scorrevoli, vediamo come è possibile risolvere questo problema.

Quante volte sarà capitato ad ognuno di noi di avere a che fare con dei finestrini che col tempo diventano sempre meno scorrevoli e faticano a salire o scendere. Ebbene, ameno che non sia un problema derivante da qualche meccanismo interno o dal motorino preposto a tale funzione, generalmente il problema risiede in accumuli di polvere, sporcizia e detriti che minano questa importante funzionalità. Ma vediamo come fare per risolvere in maniera pratica e semplice e con semplici attrezzi questo problema.

Come pulire i finestrini auto

Innanzitutto se si ha a disposizione un piccolo compressore d’aria l’operazione risulterà ancora più semplice; può tornare utile anche un aspirapolvere casalingo con funzionalità di getto d’aria. Vediamo nel dettaglio come rendere il finestrino più scorrevole: abbassare il vetro fino alla fine della sua corsa e, se si ha a disposizione il compressore, gettare aria all’interno di tutta la guida che ospita il vetro, avendo cura di stendere un asciugamano a protezione della parti sia interne che esterne dell’auto. Tramite la forza del getto dell’aria in pochi secondi tutta la polvere ed i detriti verranno via facilmente; in seguito, con l’ausilio di un paio di bastoncini cotonati, stendere del borotalco all’interno della guida, tale operazione faciliterà ancora di più lo scorrimento del vetro.

Se si ha a disposizione un aspirapolvere casalingo con funzionalità di getto d’aria, l’operazione è la medesima del compressore, con lo stesso finale che prevede l’utilizzo del borotalco all’interno della guida.

Ma se non si hanno a disposizione né un compressore, né un aspirapolvere non si può effettuare l’operazione? Assolutamente si, semplicemente si agisce in maniera differente. In questo caso un comune cacciavite piatto ed un panno pulito risolveranno la cosa. Inserire all’interno del panno la punta del cacciavite e con molta delicatezza andare a pulire la guida scorrivetro da tutti i detriti e la sporcizia. Non sarebbe male andare ad effettuare una ‘seconda passata’ con il panni imbevuto di detergente o sgrassatore. Finire il lavoro come sopra con un velo di borotalco.

Qualsiasi sia la metodologia utilizzata il risultato finale sarà quello di avere finestrini che scorrono nuovamente come un tempo, sempre che il problema non sia di natura differente (come ad esempio un motorino non più efficiente o guasto). Effettuare questo tipo di pulizia con regolarità garantisce dei finestrini sempre scorrevoli ed efficienti sia in salita che in discesa.

Ultima modifica: 29 giugno 2017