Fanale guasto come sostituirlo

323 0
323 0

Ognuno di noi possiede un’automobile e questa costituisce sicuramente il mezzo di trasporto preferenziale e insostituibile per la stragrande maggioranza delle persone. Ne discende che è molto importante la corretta manutenzione dell’auto ed è indispensabile non soltanto per la sicurezza del veicolo, ma anche per il rispetto del Codice della Strada in vigore.

Manutenzione fanali

Uno degli inconvenienti più frequenti è la rottura dei fanali: capita che si fulmini una lampadina o che si rompa il vetro protettivo a seguito di un urto o di un tamponamento. Per cambiare i fari della macchina, ci si può rivolgere ad un meccanico o provare a fare da soli. Occorre procurarsi una lampadina o un faro nuovi (a seconda che si sia fulminata la luce o che si sia rotto il fanale), il libretto dell’auto, i guanti da meccanico e un cacciavite a stella o a punta piatta (anche se alcune mascherine di fari vengono montate a pressione). Per essere sicuri di acquistare anche online il componente giusto per la propria auto, basterà consultare il libretto nel cui allegato sono riportati tutti i tipi di accessori originali.

Se ci si appresa a rimontare il fanale da soli, a seconda del modello di auto, si potrà:

  1. Svitare con un cacciavite le viti della mascherina del faro e sganciarlo (se si presentano difficoltà, potrebbe essere utile allentare anche le viti del paraurti). Ciò renderebbe più facile l’azione di rimozione del fanale.
  2. Aprire il cofano dell’auto e premere semplicemente la levetta laterale per consentire la fuoriuscita del faro da sostituire.

Sostituzione del fanale auto

Prima va sostituita la lampadina, poi va rimontato il faro. Come cambiare una lampadina del faro dell’auto? Fra gli imprevisti più frequenti che capitano ad una automobile c’è la lampadina che si fulmina. Bisogna essere pronti e sapere come fare per sostituirla e riprendere la marcia in tutta sicurezza.  Ovviamente una coppia di lampadine di riserva deve essere sempre tenuta nel bagagliaio per fronteggiare questa evenienza.

In questo modo, in pochi minuti sarà possibile riprendere il viaggio, soprattutto di notte. Nel caso in cui il vetro protettivo frontale fosse fisso e il faro fosse un blocco rimovibile che si trova posizionato dietro, bisognerà rimuovere l’intero blocco e collegare accuratamente i fili elettrici di quello nuovo. Se si rompe il fanalino, sarà meglio rivolgersi ad un carrozziere, perché in questo caso il “fai da te” non funziona.

Ultima modifica: 18 febbraio 2021