Gli effetti della sabbia sulla carrozzeria della moto

521 0
521 0

In estate gli amanti delle due ruote incominciano a organizzare viaggi ‘on the road’ e gli itinerari non mancano di certo, sia in Italia sia all’estero. In coppia, in gruppo o in solitaria, i motociclistici hanno solo l’imbarazzo della scelta e possiamo dire che le mete più gettonate nel periodo estivo sono il mare e i laghi.

Un weekend end di divertimento in spiaggia tra mare e sole è ottimo per rilassarsi, tuttavia però potreste mettere in serio pericolo la vostra amata due ruote. Infatti, la bella stagione – come del resto le stagioni fredde – tramite i numerosi elementi atmosferici possono danneggiare la carrozzeria e anche le parti meccaniche della moto. Possiamo dire che il sole, la salsedine e in particolare la sabbia sono i nemici numeri uno della vostra due ruote.

I pericoli

Andare in spiaggia con la moto è bello ma bisogna stare molto attenti all’insidia della sabbia. La sabbia – chiamata anche rena – è costituita da piccoli frammenti di minerali e rocce di dimensioni variabili (da 0.05 millimetri a 2 millimetri), formate dalla disgregazione di rocce preesistenti. Una loro particolarità è la durezza e anche la presenza di particelle di silicio, lo stesso materiale con cui sono prodotte le carte abrasive.

Quindi gli effetti della sabbia sulla carrozzeria della moto può essere riassunta con le parole: “graffi e rigature”. I pericoli sono dietro l’angolo, in particolare quando guidiamo sulla sabbia, infatti, una parte di quella sollevata dalle ruote in movimento andrà a colpire con violenza in determinati parti della carrozzeria causando graffi e rigature più o meno profonde. Danni che potrebbero risultare più gravi e costosi nel caso eventuale di piccole pietre nascoste sotto la sabbia.

Non solo la carrozzeria

La sabbia riesce a infilarsi ovunque, e se la carrozzeria è esposta, quella più soggetta ai danni è la catena. Una volta che si è insinuata nella catena, il suo effetto abrasivo sarà potenziato dalla presenza dell’olio. Olio e sabbia formeranno una sorta di impasto che andrà a penetrare in tutti gli elementi della catena con la conseguenza di una maggiore usura.

Piccole precauzioni contro la sabbia

Proteggetela vostra moto con un telo così se dovesse alzarsi improvvisamente il vento e la sabbia, sarà protetta. E la proteggerete, non solo dalla sabbia anche dai raggi del sole. Mentre una volta rientrati a casa, la prima cosa da fare è quella di pulirla dalla sabbia, grazie all’aspirapolvere.

Ultima modifica: 12 giugno 2022