Dove testare le prestazioni della tua nuova auto

659 0
659 0

Abbiamo deciso di acquistare e dopo aver visionato diversi modelli di case produttrici, la nostra attenzione si è focalizzata su un particolare modello di veicolo. Siamo sicuri che quell’auto sia quella ideale per noi? A questo punto, saremo pronti a uscire dal concessionario con la nostra nuova auto.

La prova su strada

Tuttavia, quando si compra un bene durevole come l’automobile, la fretta non aiuta di certo nel valutare appieno le caratteristiche generali del modello. Quindi prima di eseguire l’acquisto di un veicolo (nuovo o usato) è necessario testare le prestazioni del modello scelto. Dove? Dal concessionario stesso.

Stiamo parlando della ‘prova su strada’ (Drive Test). Una possibilità offerta dalla maggior parte delle concessionarie di automobili a tutti i loro potenziali clienti. Una prova su strada del veicolo per testarne il possibile acquisto. Questo particolare test è molto utile per vagliare al meglio il veicolo non solo in fatto di guida ma anche per quanto riguarda il comfort, la sicurezza e la tecnologia.

Naturalmente non si sarà da soli. Infatti, ci accompagnerà un consulente della stessa concessionaria cui si potranno rivolgere diverse domande o dubbi riguardanti il modello in prova.

Consigli utili per testare la nostra nuova auto

Alla fine l’automobile non deve essere solo ammirata a livello estetico o dal punto di vista della carrozzeria. Tuttavia, deve essere provata dal vivo per capire o meno se è quella giusta per noi. Ogni veicolo è differente dall’altro come le nostre esigenze. Testare le prestazioni della nostra nuova automobile è sempre utile e le concessionarie ci aiutano a testarle e decidere:

  1. Scegliamo un tracciato simile a quelli utilizzati maggiormente durante i nostri spostamenti in automobile. Se viaggiamo, quasi esclusivamente in città è bene testare l’auto nel traffico cittadino, ma anche in fase di parcheggio. In caso contrario, conviene intraprendere un percorso extraurbano;
  2. L’automobile deve essere comoda nella guida e per noi stessi. Pertanto, è utile regolare al meglio il sedile e tenere una guida simile a quella utilizzata;
  3. Le componenti dell’automobile come le sospensioni, i freni, lo sterzo e anche la voce’ del motore. Quindi non solo la velocità, consumi e accelerazione: una verifica a 360°;
  4. Ricordiamoci di controllare anche la sicurezza eseguendo delle prove riguardanti la stabilità e trazione. Gli ultimi modelli hanno sempre in dotazione i dispositivi di Drive Assistant. Ad esempio, i sensori di parcheggio che non sono da sottovalutare.

Ultima modifica: 18 febbraio 2020