Dove inserire nel 730 assicurazione auto

2595 0
2595 0

Una domanda molto frequente è se sia possibile detrarre le spese per l’assicurazione auto nel 730. Vediamo cosa prevede attualmente la Legge per capire come ottenere una detrazione sulla propria polizza auto.

Come detrarre le spese assicurative?

Le normative di Legge prevedono la detrazione per le spese assicurative dal 730 o Modello Unico. In particolare, sono inclusi i costi relativi al pagamento di polizze auto per rischio infortuni. Le coperture assicurative danno diritto ad una detrazione fiscale Irpef anche quando la detraibilità dell’assicurazione auto riguarda solo le garanzie accessorie.

Di fatto, la polizza RCA non può essere detratta nel 730, ad eccezione dei contratti assicurativi che contengono nella polizza anche quella relativa agli infortuni del conducente. La Legge ha infatti modificato la norma nel 2014, quando prima di tale anno era ancora possibile dedurre la quota assicurativa per il contributo al Servizio Nazionale Sanitario.

La detrazione nel 730 per l’assicurazione auto relativa al rischio infortuni è del 19%, come indicato dalle guide dell’Agenzia delle Entrate. Ovviamente, la quota detratta non concerne tutto il premio assicurativo e per questo motivo è importante verificare l’importo della copertura prima di richiedere la detrazione. Per calcolare la quota da detrarre si può richiedere una copia del contratto alla propria compagnia assicurativa, anche tramite piattaforma web o applicazione mobile.

Requisiti per la detraibilità dell’assicurazione auto nel 730

Per beneficiare della detrazione del 19% sull’assicurazione auto, nei limiti della polizza infortuni, è necessario rispettare alcune condizioni imposte dalle normative di Legge:

  • l’assicurato e il contraente devono essere la stessa persona e, quindi, i nominativi sulla polizza devono coincidere;
  • l’assicurato può essere un familiare a carico del contraente della polizza.

La richiesta di detrazione deve essere presentata al momento della compilazione della Dichiarazione dei Redditi, utilizzando il 730 o il Modello Unico. Si tratta del documento relativo ai redditi di persone fisiche da compilare ogni anno, all’interno del quale la detrazione del 19% viene calcolata sull’imponibile Irpef.

Le spese detraibili sono quelle sostenute per le polizze assicurative che prevedono il rischio di morte o di invalidità permanente del conducente non inferiore al 5%, qualsiasi sia la causa scatenante. Il limite massimo su cui calcolare la detrazione è pari a 530 euro. La detrazione, infine, spetta di diritto a chi percepisce redditi inferiori ai 120 mila euro annui. L’aliquota cala al crescere del reddito, fino ad azzerarsi per chi ha un reddito superiore ai 240 mila euro.

Ultima modifica: 4 dicembre 2021