Documento unico di circolazione, come ottenerlo

402 0
402 0

Ottenere il nuovo documento unico di circolazione sarà più semplice e automatico di quanto potrà sembrare: le nuove normative comunicate sulla Gazzetta Ufficiale nel marzo scorso indicano infatti come il primo gennaio 2020 la data in cui il nuovo DUC andrà a sostituire e integrare sia il libretto di circolazione che una volta veniva rilasciato dalla motorizzazione che il certificato di proprietà del veicolo, solitamente redatto dall’ACI e fondamentale per segnare i passaggi di proprietà. Il documento davvero necessario da conservare e da esibire in caso di un controllo stradale era ovviamente il libretto, o meglio la Carta di Circolazione.

Perdere il documento unico di circolazione: denuncia immediata e richiesta di una duplicazione

Il DUC ci verrà consegnato dal primo gennaio prossimo all’atto dell’immatricolazione di una nuova auto, o della consegna di una vettura che abbiamo acquistato dal mercato dell’usato. Di fatto qualsiasi passaggio di proprietà o nuova immatricolazione renderà il DUC un fatto obbligatorio.

Supponiamo invece di essere già con il nuovo regime e in possesso del nuovo Documento Unico di Circolazione e di averlo malauguratamente smarrito: come per qualsiasi documento significativo, patente, passaporto o carta d’identità, occorre presentare denuncia di smarrimento entro e non oltre 48 ore presso posti di Polizia o caserma dei Carabinieri presentandosi con una carta d’identità valida. E se proprio dovessimo aver perso qualsiasi documento sarà obbligatorio avere con noi un testimone. All’atto della denuncia, della quale è sempre bene tenere una copia con sé, le autorità consegnano anche un permesso provvisorio per la vettura la cui validità scadrà una volta che la duplicazione sarà andata a buon fine. Indicativamente il suo valore è di sei mesi: se in questo periodo di tempo la copia non sarà arrivata bisognerà ripresentarsi per un sollecito alle autorità e farsi rilasciare un nuovo permesso provvisorio.

Mai mettersi alla guida senza libretto o senza il documento unico di circolazione

Non è ancora chiaro il costo della duplicazione del DUC, il documento di fatto non c’è ancora: al momento ottenere il duplicato del libretto di circolazione costa circa 9€ più qualche francobollo o raccomandata RR. Molti sono quelli che decidono di guidare lo stesso ritenendo il libretto di circolazione secondariamente importante rispetto alla patente: grave errore. Qualsiasi agente chiede patente e libretto, vuole identificare chi guida ma anche se l’auto circola senza blocchi, fermi amministrativi o addirittura atti di sequestro. Essere fermati senza libretto, e da gennaio senza il DUC in macchina, significa essere potenzialmente alla guida di un’auto rubata o di provenienza dubbia.

Ultima modifica: 13 giugno 2019