Dissesto stradale: cosa fare e come segnalarlo

152 0
152 0

Non sempre le strade urbane ed extraurbane si trovano in ottimo stato manutentivo, anzi. A dirla tutta, non sono poche le polemiche che infiammano il dibattito politico, proprio per via della manutenzione stradale. Detto questo, il dissesto stradale è causato da numerosi fattori, quali l’escursione termica, la presenza di radici particolarmente impattanti, ma anche la circolazione di mezzi pesanti. L’incuria da parte degli amministratori, quindi, è solo l’ultimo tassello.

Per questo motivo, è dovere civico di tutti i cittadini, segnalare eventuali dissesti stradali. In questo modo, infatti, l’amministratore della strada – è cioè il comune, in caso di strade urbane – potrà correre ai ripari per tempo, prima che qualcuno si faccia male. Ecco come fare e a chi rivolgersi, per dar luogo a una segnalazione che abbia esito positivo.

Dissesto stradale: come comportarsi

Può essere una scocciatura, è vero, però oltre a essere un comportamento eticamente corretto è anche un modo per prevenire un incidente. Qualora ci si accorga di un dissesto stradale, meglio armarsi di pazienza e segnalare la cosa a chi di dovere. Ci sono due strade da percorrere: se il dissesto stradale è particolarmente pericoloso, la cosa da fare è chiamare subito i vigili i quali interverranno tempestivamente mettendo gli utenti della strada in sicurezza. Banalmente, infatti, utilizzeranno per prima cosa la segnaletica apposita, quella che indica, appunto, che vi è una buca o un dissesto sulla carreggiata.

Altrimenti, se il dissesto c’è ma non è ancora così grave – certo la valutazione non è semplice – si può anche provare a chiamare gli uffici comunali. I quali, se non dovessero rilevare fin da subito la pericolosità della situazione, potrebbero essere non propriamente tempestivi.

Interventi di manutenzione

Nel caso il dissesto stradale dovesse essere rilevato su una strada vicino alla propria abitazione o, comunque, in una strada che si percorre con una certa frequenza, sarebbe il caso di controllare che l’intervento di manutenzione sia realmente stato fatto e che il problema sia risolto del tutto. Se così non fosse, occorre fare un ultimo sforzo e richiamare gli uffici preposti.

Nel caso si venga a notare una eccessiva lungaggine – l’intervento, in realtà, dovrebbe essere tempestivo – si può provare a inviare altri cittadini a segnalare la questione. Con qualche telefonata e sollecito in più, il problema si risolverà in poco tempo.

Ultima modifica: 25 gennaio 2019