Cosa sono i dispositivi antiabbandono per bambini

969 0
969 0

Il dispositivo antiabbandono è un congegno progettato per prevenire l’involontario abbandono dei bambini trasportati in auto, che si attiva nel caso di allontanamento del conducente dal veicolo.

La legge “Salva bebè”

L’Italia (dove nell’ultimo decennio sono morti 9 neonati) è il primo paese al mondo in cui l’ordinamento giuridico ha reso obbligatorio per ogni genitore, dotarsi di un dispositivo elettronico che segnali la presenza in automobile dei bambini trasportati.

Si tratta della legge “Salva Bebè” che doveva entrare in vigore già dal 1° luglio 2019, ma è stata poi approvata e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 25 Ottobre 2019 con entrata in vigore il 7 novembre 2019. A decorrere da questa data è obbligatorio per chiunque trasporti in auto bambini sotto i 4 anni, l’utilizzo di un dispositivo che segnali la presenza in automobile del piccolo (art. 172, comma 1-bis del Codice della Strada).

Il dispositivo antiabbandono

Ecco le caratteristiche tecniche che ogni dispositivo antiabbandono deve avere:

  • Il dispositivo deve segnalare la presenza del piccolo in auto, mediante l’attivazione di un segnale;
  • L’allarme deve essere programmato per attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo;
  • Il dispositivo deve dare un segnale di conferma al conducente quando si attiva.
  • Il segnale di allarme deve essere forte e chiaro, cioè in grado di attirare l’attenzione del conducente tempestivamente attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e ottici, sia all’interno o all’esterno del veicolo;
  • Il dispositivo antiabbandono deve essere collegato alle reti mobili dei cellulari con l’invio di messaggi e/o chiamate;

Ecco i tipi di sistemi di allarme antiabbandono:

  • Dispositivo integrato nel veicolo: le automobili possono essere dotate di dispositivi che segnalano la presenza del bambino, ma ancora non esistono auto con questo strumento in dotazione.
  • Dispositivo integrato nel seggiolino auto: si tratta dei seggiolini auto anti abbandono già dotati di un sistema di rilevamento.
  • Dispositivo indipendente: i sensori vengono installati sotto la seduta del seggiolino auto per rilevare la presenza del bambino.

Non solo i genitori ma chiunque trasporti in auto bambini con meno di 4 anni deve avere questo dispositivo che si tratti di nonni, zii, babysitter etc etc…

Sanzioni

Dal 7 Novembre 2019 le violazioni previste dall’articolo 172 del Codice della Strada, sono punite con sanzione amministrativa da 81 a 326 euro (pagamento entro cinque giorni 56,70 euro) e decurtazione di 5 punti dalla patente.

In caso di violazione reiterata per due volte, è prevista la sospensione della patente per 15 giorni.

Ultima modifica: 14 dicembre 2020