Quando disdire l’assicurazione auto

479 0
479 0

Disdire l’assicurazione della propria autovettura quando si procede al cambio di compagnia di previdenza non è sempre necessario. Le norme in questione sono cambiate da qualche anno, ormai la gran parte degli automobilisti ha avuto modo di sperimentare la vantaggiosa innovazione che consente di non dover sottostare alla precedente, iniqua clausola “capestro” del tacito rinnovo. Vediamo insieme quando conviene disdire l’assicurazione auto.

Disdetta facoltativa: le nuove regole

Lo spartiacque tra il prima e il dopo in materia è stato scritto dal cosiddetto “Decreto sviluppo bis” (legge n. 221 del 17 dicembre 2012), varato dal Governo presieduto da Mario Monti. Entrato in vigore a gennaio del 2013, il riassetto normativo ha messo fine alla tagliola della prosecuzione automatica dei contratti in essere della quale beneficiavano da sempre le compagnie, infatti una banale dimenticanza costringeva l’assicurato a mantenere sia  assicurazione che assicuratore per altri dodici mesi. Questo per quanto concerne i rapporti relativi alla copertura per la responsabilità civile. 

Da sette anni è invece possibile limitarsi a far esaurire il periodo di riferimento e passare ad un’altra società una volta giunti al termine del rapporto. La compagnia “uscente” deve informare il cliente circa l’imminente scadenza con opportuno anticipo, in genere trenta giorni dal termine, un gesto che rappresenta poco più di un promemoria di cortesia per l’assicurato e non comporta obblighi. Non c’è più dunque anche la scomoda incombenza dell’attestato di rischio, ovvero la comunicazione che certifica la “fedina penale” dell’assicurato, in riferimento al singolo auto

Quando e come disdire l’assicurazione auto       

Ci sono però alcune situazioni nelle quali è utile fare riferimento  ai tempi naturali. Ad esempio quando desideriamo vendere il veicolo possiamo informare la società assicuratrice,  beneficiando di un rimborso pro tempore corrispondente ai giorni di copertura non goduta, con esclusione della quota riservata al Sistema Sanitario Nazionale. La stessa condizione che si verifica nel caso di furto del mezzo o di alienazione dello stesso per rottamazione. 

Come effettuare la disdetta dell’assicurazione auto Rca? Tutte le compagnie sono tenute per legge a pubblicare sui propri siti internet le informazioni inerenti. In genere è sufficiente compilare l’apposito modulo indicando i propri dati anagrafici, quelli relativi all’auto e il numero di polizza che si intende chiudere anticipatamente. La società destinataria della comunicazione dovrebbe fornire riscontro della comunicazione, se così non fosse è opportuno richiederla espressamente nella mail con modulo allegato. In alcuni casi è possibile procedere anche tramite raccomandata.

Ultima modifica: 2 luglio 2020