Tutto sulla cura e la manutenzione degli pneumatici

598 0
598 0

Per la sicurezza stradale, la manutenzione dell’auto e, in particolare, degli pneumatici è un’attività che bisogna svolgere regolarmente. Le ruote dell’auto necessitano di particolare cura, dal momento che sostengono il peso della carrozzeria e sono esposte al costante pericolo di disallineamento e rottura. A tal proposito, sono numerose le operazioni che permettono di guidare in totale sicurezza e di evitare incidenti rischiosi dovuti allo stato degli pneumatici. Vediamo quali sono queste operazioni necessarie e perché farle per evitare danni e sinistri.

Come avere cura degli pneumatici

Prendersi cura dello stato degli pneumatici è un’attività estremamente importante per garantire la sicurezza stradale. Generalmente, la manutenzione ordinaria comprende:

  • la rotazione e l’equilibratura delle gomme;
  • il controllo della pressione e l’usura degli pneumatici;
  • la pulizia delle ruote.

Per rotazione si intende il costante scambio degli pneumatici dall’avantreno al retrotreno, dal momento che, in base alla posizione, le gomme sono sottoposte a sforzi diversi. Per assicurare un’usura uniforme, è fondamentale compiere questa operazione ogni 10.000/15.000 km e, inoltre, assicurare l’equilibrio dei pesi che gli pneumatici sostengono tramite l’equilibratura.

Il controllo della pressione delle gomme, invece, dev’essere fatta ogni mese per evitare che l’automobilista perda il controllo del veicolo. Si tratta di un’operazione da effettuare quando gli pneumatici sono freddi e risulta estremamente facile, poiché necessita di un semplice sensore di pressione che può essere comodamente riposto in un vano dell’auto. Si tratta di uno degli interventi di manutenzione più importanti poiché, un livello di pressione corretto, garantisce la sicurezza stradale anche nei lunghi viaggi.

Assicurarsi di non guidare con gomme lisce o usurate è, inoltre, un’intervento fondamentale che dev’essere effettuato periodicamente, tenendo anche in considerazione il rischio di multa. Infine, non bisogna dimenticare di pulire adeguatamente cerchioni e gomme, in particolare per eliminare eventuali sassolini rimasti incastrati che potrebbero causare tagli e forature pericolose

I rischi della mancata manutenzione degli pneumatici

Mettersi alla guida di un veicolo che presenta gomme irregolari, porta a innumerevoli rischi per l’incolumità dell’automobilista e di chi lo circonda. Ad esempio, le conseguenze dell’usura eccessiva possono comportare incidenti gravi e sanzioni onerose.
Il Codice della Strada sancisce che per coloro che guidano con pneumatici lisci o usurati è prevista una sanzione pecuniaria che va da 85 euro a 335 euro, con l’eventuale decurtazione di 2 punti dalla patente se il conducente in questione guida con gomme in pessime condizioni in autostrada o in strade extraurbane principali.

Ultima modifica: 15 agosto 2022