Cruise control adattivo: da ricalibrare dopo aver sostituito il parabrezza

553 0
553 0

In un settore automobilistico in continua trasformazione, si registra la costante crescita dei dispositivi tecnologici di assistenza alla guida. Gli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), infatti, sono sempre più presenti nelle auto degli italiani. E di particolare importanza anche per il rispetto dei limiti di velocità, tanto discussi in questo periodo.

Uno sviluppo che incide anche sulla procedura di ricalibratura di questi dispositivi. Che, quando necessaria dopo la sostituzione del parabrezza, è disponibile in tutti i centri di assistenza Carglass in Italia. Un numero di interventi raddoppiato nel 2017. Si è passati all’8.1% sul totale delle sostituzioni effettuate da Carglass rispetto al 4.7% dell’anno precedente.

Gli ADAS operano tramite microcamere o sensori installati sul parabrezza. Che, una volta sostituito, rende necessaria la “ricalibratura”. Questo intervento tecnico di ripristino del corretto funzionamento, indicato anche sui manuali di officina delle case automobilistiche, può essere svolto esclusivamente da personale specializzato che utilizza strumenti innovativi.

Se la ricalibratura degli ADAS più diffusi (il sensore per la pioggia o quello per le luci), infatti, è relativamente semplice, quella di dispositivi più complessi. Come l’AEB (Automatic Emergency Braking) per la frenata di emergenza, l’Adaptive Cruise Control (ACC) per il controllo della velocità di crociera che aiuta il conducente a mantenere la distanza di sicurezza dai veicoli che lo precedono. E lo avvisa nel caso fosse necessario un intervento manuale. O il LKA (Lane Keeping Aid) che riporta l’automobilista nella corretta corsia o lo avverte di un cambio improvviso tramite vibrazione del volante – richiede attrezzature particolari e know-how per garantire un intervento perfetto.

Il tool utilizzato da Carglass per la ricalibratura – prodotto di un gruppo di lavoro congiunto tra Belron Technical e Hella Guttmann che lo produce in esclusiva per Belron – a differenza di quelli presenti sul mercato è stato sviluppato per la diagnostica e l’intervento specifico dei vetri. Lo strumento, infatti, “dialoga” con la centralina elettronica dell’auto solo per analizzare la telecamera e gli eventuali sensori interessati. Senza coinvolgere altri parametri elettronici come quelli legati al motore.

Non compromette la garanzia

L’operazione di ricalibratura effettuata da Carglass non compromette la garanzia della casa automobilistica. Poiché l’intervento è assolutamente identico a quello previsto e svolto dagli stessi produttori automobilistici. Dopo l’identificazione del veicolo attraverso un sistema computerizzato di diagnostica ed il posizionamento dello stesso davanti a dei pannelli di calibrazione. Gli esperti tecnici Carglass confrontano i dati forniti dagli strumenti di diagnosi al fine di ripristinare gli ADAS, in accordo con i parametri rilevati durante la diagnostica. L’operazione si conclude con la stampa dei parametri del dispositivo ed il rilascio del certificato che attestano l’avvenuto intervento di calibratura.

Cruise control adattivo: da ricalibrare dopo aver sostituito il parabrezza 4

Ultima modifica: 17 aprile 2018