Costo per sostituire vetri parabrezza dell’auto

49781 0
49781 0

Di tutti i vetri dell’automobile, il parabrezza, ovvero il grande vetro anteriore, è quello più predisposto a subire danni, che si tratti di scheggiature, crepe o vere e proprie rotture. Ciò può avvenire in vari modi, ma il più frequente è che la macchina che ci precede scagli inavvertitamente un sassolino o un altro corpo duro dietro di sé, colpendo il parabrezza della vettura in movimento.

Non è sempre necessario sostituire il parabrezza: in caso di danni di entità contenuta, infatti, è possibile portare semplicemente l’auto a riparare. Se il danno non supera il centimetro di diametro, il parabrezza sarà come nuovo nel giro di mezz’ora. È importante però, anche in questi casi, agire tempestivamente, onde evitare di provocare un allargamento della crepa e di incorrere in una sanzione di 84 euro, superiore al prezzo da pagare per la semplice riparazione.

Sostituire i vetri parabrezza

Non sempre, però, il problema è risolvibile con una banale e rapida riparazione, possibile grazie a uno speciale compressore che aspira l’aria ed emette una resina fluida. Nel caso in cui la crepa sia particolarmente estesa, infatti, la riparazione non sarà possibile né conveniente. Bisogna inoltre considerare come è fatto un parabrezza: esso si compone di due lastre di vetro, una esterna e una interna, tenute insieme da un particolare materiale plastico.

La riparazione per danni di piccola entità si rivela praticabile nel caso in cui essi riguardino solo lo strato esterno del vetro. Se, invece, anche la lastra interna è rimasta danneggiata, è estremamente probabile che si debba procedere alla sostituzione del parabrezza. In ogni caso, una officina specializzata saprà darvi indicazioni su quale misura adottare a seconda del caso.

Quanto costa la sostituzione

Per quanto riguarda la completa sostituzione del vetro parabrezza, la procedura è più complessa, richiede circa un paio d’ore e il prezzo si attesta intorno ai 400 euro, ben più elevato di quello della semplice riparazione. Il ricambio inserito dovrà essere omologato secondo lo standard europeo ECE 43 R.

Trattandosi di un’operazione complessa che richiede anche, prima di essere effettuata, che siano smontati i tergicristalli, la guarnizioni di gomma intorno al parabrezza e le paratie di plastica tra il cofano e il bordo inferiore del vetro, è assolutamente imprescindibile rivolgersi a un’officina autorizzata con operatori esperti per la sostituzione. Il fai-da-te non è un’opzione contemplata in questo caso, per mancanza sia di attrezzatura sia di competenze.

Ultima modifica: 16 maggio 2017