Che cosa sono le candelette auto e a cosa servono

1200 0
1200 0

Nelle automobili, le candelette auto sono dei componenti la cui collocazione è prevista nei pressi degli iniettori. Tale posizionamento è ideato per facilitarne l’accensione.

Esse sono alimentate con l’impianto elettrico della vettura. La loro funzione è quella di garantire un’accensione rapida del motore, facendo raggiungere a tutta la struttura una temperatura elevata in breve tempo.

Le candelette rimangono attive per un intervallo temporale che va da uno e tre minuti. Diversa è la situazione dei motori Diesel, perché in questo caso tali componenti possono anche non essere utilizzati. Infatti, queste auto riescono ad essere avviate anche a temperature non troppo alte. In ogni caso, i vari costruttori hanno deciso di utilizzare le candelette anche nei nuovi motori. Tale scelta è avvenuta nell’intento di limitare le emissioni e per ridurre il livello di rumorosità.

Il principio di funzionamento ricorda a grandi linee uno scalda-acqua ad immersione: la conduzione di energia elettrica tende ad aumentare sempre di più ed avviene mediante una resistenza a spirale. Bisogna fare attenzione a non confondere le candelette con le candele d’accensione. Spesso si tende a cadere nel tranello provocato dalla loro omonimia.

Spia candelette auto e malfunzionamenti

La spia presente nel cruscotto è utile ad indicare la presenza di malfunzionamenti. Essa è costituita da un simbolo raffigurante una doppia molla che, al momento dell’accensione, si illumina di un color ambra. Avviando il motore, la spia rimane accesa per un periodo ti tempo che va dai tre ai cinque secondi. Se rimane accesa, ci possono essere delle anomalie nel sistema che non si possono ignorare.

A volte, i problemi sulle candelette auto possono derivare da uno stato avanzato di usura. In altri casi, invece, essi derivano dalla rigidità delle temperature o semplicemente dalla sporcizia dei componenti. In ogni caso, la spia assolverà il suo compito, segnalando i malfunzionamenti che riguardano l’impianto di preriscaldamento.

È consigliabile avviare il veicolo solo quando essa si sarà spenta. Può avvenire, però, che lo strumento di segnalazione rimanga acceso pur non essendoci problemi specifici nell’automobile. In questo caso è molto probabile la presenza di un guasto di un fusibile.

Qualora le candelette debbano essere cambiate, l’operazione di sostituzione è piuttosto semplice e può essere svolta anche da chi non è un tecnico del mestiere. Se ci si rivolge ad una officina attrezzata, il costo della manodopera varia dai 50 ai 150 euro.

Il prezzo delle candelette, invece, varia in base al tipo di automobile, dai 30 ai 70 euro.

Ultima modifica: 14 settembre 2018