Cosa è e come funziona la cilindrata

88337 0
88337 0

Dato estremamente importante per quello che riguarda un’auto o un veicolo in genere, la cilindrata ha delle sue caratteristiche specifiche.

Da sempre grande elemento di discussione in tema di potenza e motore di un’auto, la cilindrata occupa un posto importante, specie in termini di scelta del giusto propulsore da acquistare. Ma cos’è in realtà la cilindrata e quanto influisce sulle prestazioni di un veicolo? Scopriamolo insieme.

Innanzitutto partiamo dalla definizione pura e semplice dell’argomento centrale di questa guida: la cilindrata rappresenta la cubatura del motore ossia la sua capacità in litri; in termini pratici dire 2.000 cc (centimetri cubici) o 2 litri è la stessa cosa.

Qual è il suo ruolo in un’auto?

La cilindrata influisce indirettamente sulla potenza dell’auto (concetto diverso che andremo a scoprire tra poco) e crea l’equilibrio con il fattore peso di un’auto.  Spieghiamoci meglio. Un’auto dalle grosse dimensioni avrà sicuramente un peso maggiore rispetto ad una compatta citycar, di conseguenza le sue ‘esigenze’ saranno minori e il giusto rapporto tra il peso della vettura e la sua cilindrata crea quelle condizioni ideali che favoriscono i bassi consumi.

La questione spinosa non è tanto capire cos’è la cilindrata ma tentare di risolvere la confusione che si crea costantemente col concetto di cavalli. Poniamo una domanda: un’auto di una cilindrata pari a 1.6 cc svilupperà sempre la stessa potenza su strada? La risposta è no.

La potenza, espressa in HP o CV è un dato che si riferisce alla produzione di energia motoria, che varia per innumerevoli fattori: il peso dell’auto, numero di valvole, rapporto di compressione, tipologia di motore etc… Quindi si può benissimo essere in presenza di due auto dotate di un propulsore della stessa cubatura ma con potenza effettive differenti.

Il riferimento principale riguardo alla cilindrata lo si fa col peso generale della vettura, cioè al concetto di massa pura da spostare. Per quello che riguarda invece la potenza il riferimento è direttamente proporzionale alle prestazioni.

Estremamente importante è l’utilizzo che si fa del mezzo; chi risiede in montagna sa che in molti casi le prestazioni elevate servono a poco, c’è bisogno di ‘ forza’ quindi tenderà a scegliere propulsori dalla cubatura più elevata, più robusti per natura.

Chi in un’auto cerca la sportività tenderà a non esagerare con la cubatura e a rapportarla al peso del mezzo ma tenderà a scegliere potenza in CV piuttosto elevate. Fattori come poi il rapporto di coppia influenzano in maniera notevole quella che è la resa su strada del mezzo.

 

Ultima modifica: 10 ottobre 2017