Cosa fare quando i sedili posteriori sono bloccati

747 0
747 0

Quando capita è sempre un grattacapo non da poco. Un sedile che all’improvviso non si ribalta più, o non scorre sull’apposito binario, è un bel problema. Una situazione che è capita a molti, che senz’altro ricorderanno le imprecazioni partite in quei momenti. Vediamo, quindi, cosa fare per risolvere prontamente il problema.

Sedili posteriori: cosa fare quando si bloccano

Un problema particolarmente sentito da quanti hanno macchine 3 porte per i quali la possibilità di far salire passeggeri sui posti retrostanti è legata alla funzionalità dei sedili anteriori. Ma non è da sottovalutare anche l’importanza dei sedili posteriori e dei problemi che possono verificarsi. Molti hanno bisogno di reclinare uno o più sedili posteriori per trasportare oggetti voluminosi o per collocare la griglia per gli animali d’affezione.

Ma anche semplicemente per pulire accuratamente l’abitacolo, l’abbattimento dei posti di dietro è una prerogativa utilissima. Ma cosa fare quindi i sedili posteriori sono bloccati? I meccanismi di funzionamento differiscono significativamente tra le sedute della parte avanzata e quelle retrostanti. Quelli anteriori presentano solitamente due binari sui quali scorrono le basi dei sedili. A distanza scaglionata ci sono delle scanalature che permettono all’automobilista di avanzare o retrocedere la posizione del sedile.

Un eventuale blocco dunque può dipendere spesso dalla presenza di intoppi lungo la canalina di scorrimento, o dalla mancanza di lubrificazione. Per far tornare tutto alla normalità in tal caso è sufficiente dare una ripulita nella zona di scorrimento o spruzzare un po’ di olio spray. Diverso il caso dei sedili posteriori. Essi sono realizzati perlopiù ad incastro nella tappezzeria, ancorati ai piantoni laterali e messi in condizione di muoversi solo in avanti grazie a dei perni sui quali la poltroncina può ruotare di circa 90 gradi.

Ormai già da tempo, il “divanetto” posteriore non è più formato da un unico blocco ma diviso in due o tre pezzi con il medesimo funzionamento. Cosa succede se uno di questi si blocca? Se l’intoppo è dovuto alla presenza di un oggetto o di sporco, solitamente il sedile resta piegato in avanti e non si incastra nell’apposito fermo a scatto. Ovvero, il gancio destinato a bloccare il sedile non riesce a completare il suo percorso e dunque il sedile non assume la abituale posizione verticale.

In tal caso occorre provvedere subito a rimettere in sesto il componente. E potrebbe essere necessario procedere allo smontaggio della seduta. Un’operazione che evidentemente non è accessibile a tutti. Vi consigliamo di recarvi in officina o in carrozzeria. Ma se avete una certa dimestichezza con cacciaviti, chiavi inglesi e simili, iniziate smontando i bulloni che fermano il sedile e verificate che non vi siano altre parti fissate. Con la rimozione del sedile dovreste sicuramente riuscire a individuare con esattezza il problema. A patto però che sappiate rimontarlo…

Ultima modifica: 5 novembre 2021