Cosa fare quando l’acqua del tergicristallo è ghiacciata

314 0
314 0

In inverno, quando le temperature scendono fino allo zero o calano di molto al di sotto di esso, la macchina, e molte delle sue parti integranti, finisce col rimetterci. Può succedere, infatti, che queste finiscano col congelarsi e col non riuscire a funzionare come si deve. È quanto può avvenire all’acqua del tergicristallo, che può non fuoriuscire essendo ghiacciata. Cosa si può fare in questi casi? Di certo non aspettare che l’inverno passi! Perciò analizziamo le varie soluzioni.

Acqua ghiacciata: cosa fare

Quella più ovvia e consigliata da esperti, meccanici e persino dalle autofficine è quella di utilizzare ed inserire il liquido antigelo nell’apposito recipiente dal quale esce l’acqua per lavare i vetri del parabrezza anteriore e posteriore della vettura. Si tratta di un liquido facilmente reperibile, lo si può trovare anche nei centri commerciali, oltre che nei negozi adattati, ed ha un prezzo conveniente, proprio per permettere a qualsiasi guidatore di poterlo utilizzare. Questo liquido riesce a eliminare il ghiaccio in brevissimo tempo.

Ovviamente, nei periodi più freddi dell’anno tende ad esaurirsi più in fretta, perciò è bene cambiarlo con frequenza e soprattutto bisogna tenere d’occhio il livello riportato sulla vaschetta di contenimento. Tuttavia, molti degli automobilisti consigliano di far fare questo procedimento ad un meccanico stesso, in modo che riesca a vuotare totalmente il serbatoio e a reinserire lui stesso il liquido antigelo.

Un’altra soluzione è rappresentata da una creazione innovativa, ovvero da degli spray adibiti a sciogliere il ghiaccio. Sono, appunto, anche denominati sghiaccianti ed offrono un’azione molto rapida ed efficace. Oltre che su internet, anche questi spray possono essere facilmente reperibili nei negozi e negli ipermercati e tantissimi sono gli automobilisti che ne hanno confermato l’efficienza oltre ad un prezzo economico, alla portata di tutti.

Da evitare assolutamente acqua calda o addirittura bollente direttamente sul vetro ghiacciato, poiché invece di sciogliere lo strato gelato finireste col danneggiare il parabrezza oppure ridurlo anche in frantumi.

Infine, un’altra soluzione di successo sembra essere il telo antigelo, che copre interamente il parabrezza e ne preserva l’attacco pesante dal gelo. Ne esistono di diversi tipi e rendono più semplice liberare il vetro dal ghiaccio, senza dover fare i conti con lo stress da attesa di scioglimento. Esiste anche un metodo per così dire “fai da te”, che consiste nel mischiare, in un barattolo, acqua ed una buona consistenza di alcool per poi attendere qualche minuto e rimuovere il la brina rimasta. Visto quante soluzioni?

Ultima modifica: 16 gennaio 2019