Che cos’è l’albero di trasmissione

291 0
291 0

L’albero di trasmissione è l’elemento meccanico che trasmette l’energia sviluppata dal motore alle ruote motrici, utilizzato nei veicoli con motore anteriore e trazione posteriore e in quelli a trazione integrale, mentre non serve sulle auto a trazione anteriore.

Struttura e funzionamento dell’albero di trasmissione

L’albero di trasmissione è un dispositivo che collega il cambio al differenziale e trasferisce il moto dei pistoni alle ruote motrici. Le sollecitazioni a cui viene sottoposto l’albero di trasmissione sono diverse: di solito, questo componente è soggetto sia a torsione, che a taglio. I giunti che lo compongono, possono essere universali, elastici, e talvolta anche scanalati: e hanno lo scopo di permette la variazione dell’allineamento e il distanziamento tra i componenti.

Il primo albero di trasmissione della storia, apparve verso la metà dell‘800, ma il suo utilizzo diffuso risale al 1901, con la prima macchina con motore a benzina dotata di albero di trasmissione. L’albero di trasmissione è presente in auto con motore nella parte anteriore e ruote motrici posteriori (la maggior parte delle BMW, dell’Alfa Romeo e simili).

La trasmissione

Esistono due tipi di albero di trasmissione: il primo è il tubo di torsione con un unico giunto universale; il secondo, invece, si chiama Système Panhard dal nome dalla casa automobilistica che lo ha brevettato: la Panhard et Levassor. Il Système Panhard è contraddistinto da un’unità Hotchkiss con minimo due giunti. Molti veicoli hanno frizione e cambio montati direttamente sul motore: è necessario dunque l’albero di trasmissione per portare la coppia alle ruote motrici.

Le auto sportive, invece, come Alfa Romeo, e Porsche, che puntano ad un miglior bilanciamento dei pesi, montano un cambio posteriore, quindi anche la frizione è montata dietro: in questo particolare caso, l’albero di trasmissione ruota sempre, anche con vettura ferma e con il cambio in folle. Prima dell’albero di trasmissione, le case automobilistiche utilizzavano meccanismi di trasmissione a catena o a cinghia, in alternativa, erano in uso generatori e motori elettrici per inviare energia alle ruote.

Sostituzione dei pezzi

Adottando una guida fluida, senza strattonamenti, si possono prevenire danni. I punti critici sono i giunti cardanici posti alle estremità, più soggetti ad usura. I primi problemi di un albero di trasmissione sono l’irregolarità nell’erogazione della potenza, vibrazioni costanti, rumori di attrito. Per la sostituzione, esistono vari siti web su cui è possibile reperire i pezzi, si possono cercare i pezzi di ricambio anche inserendo la targa della propria macchina.

Ultima modifica: 12 ottobre 2021