Copertone in autostrada chi chiamare

694 0
694 0

Bucare una gomma mentre stiamo percorrendo l’autostrada è una brutta esperienza. Non tanto per le difficoltà intrinseche ma per lo stato di disorientamento (per alcuni vero e proprio panico) che sa provocare. Eppure si tratta di una situazione tutto sommato superabile senza particolari patemi né rischi. Basta mantenere un attimo la calma e sapere cosa fare. Si può risolvere il problema anche da soli, avendone le giuste competenze anche in materia di sicurezza, ma noi vi consigliamo di non improvvisare e rivolgersi a professionisti del settore.

Già: ma chi chiamare nel caso ci capiti di forare un copertone mentre percorriamo l’autostrada? Innanzitutto inquadriamo la situazione preliminarmente andando a vedere quali sono le possibili cause del contrattempo. Può dipendere da un oggetto particolarmente acuminato come l’orlo di una buca, pezzi di vetro appuntiti, un lungo chiodo da cantiere, e tanto altro ancora. La sostanza evidentemente non cambia e allora occhio alle possibili contromisure. Va chiarito che esistono sistemi di riparazione diversi a seconda della tipologia di pneumatici montata. Se il modelli non ha una camera d’aria all’interno, lo sgonfiamento sarà più lento.

Al contrario, lo sgonfiamento è più rapido. Bisogna ricordarsi sempre di non fare mosse azzardate. Anche se avvertite la gomma scendere di tono, tenete presente che occorrono alcuni minuti prima che lo pneumatico perda completamente il gonfiaggio. È rischiosissimo preciparsi verso il margine della carreggiata, tagliando improvvisamente la strada ad altri. Quando avrete raggiunto l’apposita piazzola di servizio o il bordo strada, abbiate cura di accendere le quattro frecce per segnalare l’avaria. L’automobilista che si fermi per provare a riparare lo pneumatico con il fai da te non deve mai dimenticare che la strada è un luogo pericoloso, l’autostrada cento volte di più.

Lo prescrive anche la legge, del resto: va indossato sempre il giubbotto catarifrangente e bisogna di assicurarsi di uscire dal lato destro della macchina, chiaramente quando possibile. Va poi posizionato sempre il triangolo a debita distanza dal veicolo. Mai sostare sulla carreggiata o su svincoli e corsie di accelerazione – decelarazione. Mai mettersi a camminare sull’autostrada tra auto sfreccianti al vostro fianco. Unica deroga ammessa il comma 5 dell’articolo 176 del Codice della strada. E veniamo alla domanda cruciale: chi chiamare se ci capita un problema ai nostri copertoni in autostrada? Un tempo l’unica soluzione possibile era sperare che la buona sorte faccia capitare dalle vostre parti un mezzo delle forze dell’ordine o un’anima buona che vi dia una mano (senza rischi per la circolazione).

Chiaramente è possibile anche rivolgersi al soccorso auto, dovendo però mettere in preventivo costi notevoli. Lungo le autostrade sono posizionati appositi punti telefonici presso i quali si può chiedere aiuto rapidamente. Un metodo sempre più diffuso è inserire tale clausola di soccorso ad ogni ora del giorno (h24) all’atto di stipula della polizza assicurativa con richiesta specifica di assistenza stradale. In poco tempo arriverà un carro attrezzi per effettuare la sostituzione della ruota forata. Altrimenti è possibile rivolgersi all’ACI che invierà il carro soccorso o al numero telefonico 116. 

Ultima modifica: 8 ottobre 2021