Come controllare assicurazione auto

1389 0
1389 0

Verificare la propria assicurazione RC auto è semplice: è sufficiente essere in possesso del codice di targa e consultare il portale online per capire se la propria auto è coperta da polizza sicura.

Come verificare la copertura assicurativa

L’assicurazione auto è uno strumento di protezione per se stessi e per gli altri. Purtroppo, però, è facile imbattersi in rete in compagnie assicurative non veritiere. Le truffe online sono all’ordine del giorno, ma quelle assicurative possono essere davvero pericolose.

Se si stipula una polizza assicurativa su siti irregolari, la copertura assicurativa non ha valore, l’utente perde denaro e cede i propri dati personali a enti sconosciuti e inaffidabili. Inoltre, si trova costretto a circolare per le strade pubbliche senza una valida assicurazione auto, rischiando anche di dover pagare multe o sinistri di tasca propria. Nei casi più gravi, si può anche arrivare al sequestro del veicolo o della patente di guida. 

Per evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli e non correre il rischio di viaggiare privi di copertura assicurativa senza saperlo è bene controllare l’assicurazione auto online. Per avere piena certezza della validità della copertura, nel caso delle polizze RC auto è sufficiente collegarsi al Portale dell’Automobilista e inserire la targa del veicolo nella sezione Servizi Online. Le informazioni sono aggiornate in tempo reale dalle compagnie assicuratrici.

Nel portale si possono consultare i numeri di targa dei veicoli a motore, dei rimorchi immatricolati in Italia e dei ciclomotori, se in possesso del numero CIC corrisponde al Codice di Identificazione del Ciclomotore. Se l’assicurazione è attiva, la polizza risulta registrata. Se così non è, meglio rivolgersi alle Autorità locali per risolvere la situazione nel minor tempo possibile.

Assicurazione auto: come evitare polizze contraffatte

L’Ivass, Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, raccomanda gli automobilisti di valutare sempre con attenzione le assicurazioni auto per evitare di cadere in truffe via internet o telefono, soprattutto nel caso in cui le offerte arrivino da sistemi di messaggistica, come WhatsApp.

È preferibile controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti si riferiscano a imprese e intermediari regolarmente autorizzati, consultando il sito www.ivass.it e verificando che la compagnia sia presente nei seguenti registri ed elenchi:

  • registro imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia;
  • registro degli intermediari assicurativi (RUI) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea;
  • elenco degli avvisi relativi a casi di contraffazione, società non autorizzate e siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.

Sono da considerarsi irregolari e non validi i pagamenti effettuati verso compagnie assicurative che non rientrano negli archivi sopracitati. Si raccomanda, inoltre, di esaminare le voci del contratto assicurativo e l’effettiva convenienza della polizza.

Ultima modifica: 2 dicembre 2021