Batteria: tutte le informazioni sulla Smart

8302 0
8302 0

La Smart è un’auto molto diffusa sul mercato e il suo successo è dovuto alla compattezza estrema. La sua batteria è in posizione particolare.

Si tratta di una delle auto più diffuse e vendute nel corso degli anni. I vari restyling ne hanno sempre confermato il successo e i suoi punti di forza sono la compattezza, i bassi consumi e la qualità costruttiva, garantita da un colosso come Mercedes.

Gli elementi ci sono tutti per dominare il mercato o, quantomeno, per proporsi come concorrente agguerrita nel suo settore di riferimento.

Batteria nella Smart

Si tratta in maniera evidente di un’auto estremamente compatta, un’auto che fa degli spazi a disposizione probabilmente il miglior utilizzo possibile per quello che riguarda l’ottimizzazione.

Molti elementi si trovano quindi posizionati in maniera inconsueta rispetto alle auto più tradizionali e la batteria ne è una dimostrazione.

In una accezione più classica la batteria è posizionata dentro al vano motore, generalmente protetta da un carter in plastica. Nel caso della Smart la posizione è abbastanza inconsueta, ossia si trova dentro all’abitacolo, sotto al tappetino del passeggero.

Questo in consueta sede è dovuta appunto ai motivi di cui si parlava sopra, ossia all’ottimizzazione degli spazi a disposizione. Provvedere alla sua sostituzione, una volta individuata la sede è pressoché semplice.

Sostituire batteria Smart

Quando la batteria di una Smart (come di qualsiasi altro veicolo) si guasta o da segni di cedimento occorre provvedere alla sua sostituzione. Vi sono essenzialmente due strade da poter percorrere: l’una è farlo da soli, l’altra è rivolgersi a dei professionisti del settore.

Nel caso in cui si decida di effettuare il lavoro da soli occorre pochissima attrezzatura: un cacciavite a stella e una chiave del 10.

Sollevando il tappetino del lato passeggero si entra in contatto con un tappo di plastica fissato con delle viti. Smontando lo stesso si ha accesso alla batteria.

Con la chiave occorrerà poi semplicemente smontare i contatti, positivo e negativo della batteria e provvedere alla rimozione della stessa. Ripetendo le operazioni in maniera inversa si potrà completare il lavoro di sostituzione e l’auto tornerà ad essere efficiente.

Fattore molto importante rimane quello di acquistare un ricambio che proponga almeno allo stesso amperaggio, se non superiore. Nel caso in cui ad esempio si nota che la batteria propone un livello di consumo elevato, è probabile che vi siano elementi collegati, ad esempio un impianto audio potente, che assorbono tanta energia. In questo caso optare per un modello di batteria più potente risolverà il problema.

Ultima modifica: 29 gennaio 2018