Consumi auto: scopri se la tua auto ha delle buone prestazioni

421 0
421 0

E’ il cruccio di tutti gli automobilisti: il costo della benzina è un peso che chiunque vorrebbe evitare, o per lo meno contenere. Ma come fare a capire se i consumi auto del proprio mezzo siano tutto sommato accettabili e, soprattutto, come fare a migliorare le prestazioni della propria auto?

In realtà non serve la bacchetta magica, ma un po’ di buon senso: uno stile di guida corretto, per esempio, può aiutare a contenere i consumi. Non solo: un altro aspetto da curare se si vogliono diminuire i consumi auto e quindi contenere le spese dal benzinaio, riguarda la manutenzione. Un’auto sottoposta periodicamente e correttamente alla manutenzione ordinaria – e laddove necessario, anche a quella straordinaria – di sicuro consumerà meno di un’auto trascurata.

Ma come fare a capire se la propria auto consuma troppo? Vediamo nel dettaglio.

Occhio alle lancette 

All’inizio non vengono percepiti, ma dopo un po’ che ci si deve fermare sempre con maggior frequenza a fare rifornimento, il problema diventa evidente: l’auto sta consumando troppo e lo sta facendo in maniera anomala.

A dire il vero, in realtà, ci sono auto che, in tema di consumi, “nascono male”: tipicamente sono quelle che pesano tanto, che hanno un motore sottodimensionato e un “padrone” con il piede pesante. A questo proposito, ricordiamolo, a far aumentare in maniera significativa i consumi non è tanto l’alta velocità – che comunque incide – ma soprattutto la velocità poco costante. Procedere a “elastico”- dunque accelerare per poi decelerare – è un ottimo comportamento per chi vuole accrescere i consumi della propria auto.

consumi auto

Occhio alle spie

In generale, quando l’auto manda dei segnali – e cioè si accendono le spie – non si dovrebbe mai sottovalutarla. Anche il segnale più insignificante può tradursi in un guasto serio, guasto che può anche aumentare i consumi della auto in questione. Ma, al contrario, le auto possono smettere di consumare tanto? In realtà ogni modello ha dei consumi prestabiliti, che possono variare in funzione dello stile di guida, della tipologia di percorso, e via discorrendo. Quando un’auto non consuma, quindi, c’è solo una cosa da fare: controllare il galleggiante, probabilmente è lui a non funzionare.

Ultima modifica: 17 marzo 2020