condizionatore: come montare un condizionatore da tetto sul camper

967 0
967 0

Durante il periodo estivo, molti camperisti si trovano a combattere il problema del caldo. Ecco come installare un condizionatore da tetto sul camper.

In estate, uno dei problemi più rilevanti, sarà posteggiare il proprio camper in una zona non ombreggiata; in pochi minuti il veicolo potrebbe così diventare un vero e proprio forno. Per questa ragione molti camperisti decidono di installare sul proprio camper un impianto di condizionamento. Vediamo dunque come montare un condizionatore sul vostro camper, avendo un’idea generale dei consumi e dei vantaggi che presenta questo strumento.

Come montarlo sul camper

Per tutti i camperisti, il problema della temperatura rischia di diventare cruciale e di condizionare non poco la vita all’interno del camper. In estate, senza un condizionatore, è pressoché impossibile vivere, cucinare e dormire all’interno del camper. Le temperature rischiano di raggiungere livelli intollerabili, anche per i più freddolosi.

Per queste ragioni, la ventilazione ha un’importanza fondamentale. Andrà tuttavia considerato il fatto che un condizionatore è uno strumento che certamente assorbe moltissima energia. In commercio esistono molte tipologie di condizionatore per camper. In questo caso esamineremo il montaggio del classico climatizzatore a cabina, da posizionare sul tetto del camper. L’acquisto di un modello di climatizzatore di questo tipo, si aggira attorno ai 1500 euro; tuttavia questa tipologia di climatizzatori sono decisamente performanti.

Basta considerare che un climatizzatore a 2000W, potrà climatizzare senza alcun problema un camper di grandi dimensioni (dimensioni di 7 metri o addirittura maggiori). Se il vostro camper è di medie dimensioni, sarà sufficiente un climatizzatore da 1500W. Nell’installazione di un condizionatore, dovremo necessariamente considerare in modo molto preciso il suo peso. Esso dovrà essere compatibile con le caratteristiche del nostro camper e in particolare del tetto sul quale posizioneremo lo strumento. Il peso di un condizionatore, sia aggira in media sui 30 chilogrammi.

I vantaggi e i consumi

Il vantaggio di un climatizzatore è enorme. Questo strumento, come precisato in precedenza, è fondamentale per la vivibilità del camper, nel corso della stagione estiva. Senza un condizionatore, possiamo tranquillamente affermare che non è possibile in estate svolgere le normali funzioni di vita quotidiana all’interno del camper.

Per quanto riguarda invece i consumi, dobbiamo sicuramente affermare che i consumi di un condizionatore esterno per camper, sono molto alti. Un consiglio per ottimizzare i consumi energetici, è quello di provvedere ad una schermatura delle superfici vetrate della cabina guida. Questa tecnica ci aiuterà a tenere più freschi gli interni del nostro camper, e di conseguenza, a diminuire l’utilizzo del condizionatore e di conseguenza di ottimizzare i consumi.

Ultima modifica: 2 marzo 2018