Come verificare i chilometri di un’auto usata

219 0
219 0

Stimare il valore reale di un’auto usata spesso può rivelarsi più difficile di quanto si pensi. Infatti, a volte una pulizia e curando l’aspetto dell’auto solo da un punto di vista superficiale possono far apparire la vettura più nuova di quanto non sia. Di seguito, scendiamo nei particolari e vediamo insieme come verificare i chilometri reali di un’auto usata.

Come verificare i chilometri reali di un’auto usata

Quando si desidera valutare con certezza il valore di un’auto usata, richiedere la consulenza di un meccanico esperto è sempre una buona idea, ma in alcuni casi anche il contachilometri dell’auto viene ritoccato. In questi casi la tecnologia interviene in aiuto degli automobilisti, infatti, oggi il chilometraggio delle auto usate deve essere sempre registrato in modo ufficiale nel portale dell’automobilista, gestito dal Ministero dei trasportati.

Il portale dell’automobilista è una piattaforma gratuita, grazie alla quale è possibile conoscere il chilometraggio reale di una macchina usata, risalente all’ultima revisione, inserendo la tipologia di veicolo ed il numero di targa.

Secondo le normative riguardo all’obbligo di revisione, ad ogni verifica della vettura deve essere rilasciato un certificato di revisione con indicati, tra le varie cose, anche i chilometri effettivi ed i test svolti sul motore e sulle gomme, costituendo un ottimo riferimento durante l’acquisto di auto usate.

Come evitare le truffe e gli affari sconvenienti 

Evitare affari fraudolenti o poco convenienti è possibile attraverso piccoli accorgimenti.

Uno di questi è, appunto, la verifica dei chilometri realmente effettuati. Inoltre è importante rivolgersi a concessionari noti, chiedere di vedere il libretto del veicolo, così da mettere a confronto l’età della macchina ed i chilometri riportati nell’annuncio del venditore, e chiedere consiglio ad un meccanico professionista, se si ritenesse necessario.

Inoltre, in questi casi è fondamentale prestare attenzione al metodo di pagamento richiesto. Infatti, è sempre più sicuro pagare tramite un normale assegno circolare, piuttosto che attraverso un bonifico, soprattutto se su conto estero.

In generale, quando si tratta di auto usate è sempre meglio consultare gli annunci proposti da venditori che non si mostrano restii ad esibire i documenti necessari ad un’adeguata verifica e che offrono una garanzia.

Ultima modifica: 23 settembre 2022