Come faccio a sapere quanti punti patente ho

1052 0
1052 0

Il 1° luglio del 2003 è entrata in vigore la norma che permette all’automobilista di verificare autonomamente quanti punti patente detiene. Col passare degli anni è inevitabile, infatti, che il saldo totale possa essere cambiato, poiché può diminuire, nel caso in cui si commettano infrazioni, oppure aumentare grazie ad un’idonea condotta. È bene sapere che vi sono due modalità di verifica del saldo: online e tramite due tipologie telefoniche.

Saldo punti patente online

Internet offre sempre il suo contributo per rendere più facile la vita di ognuno di noi, ed anche in questa occasione fa la sua parte, lasciando spazio a siti quali “Il portale dell’automobilista”, più efficiente, che offre servizi messi in circolo dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Per accedere a questo portale è indispensabile registrarsi, inserendo anche il proprio indirizzo email, oltre ai propri dati anagrafici, al numero della patente, ed altre informazioni richieste nel form di compilazione, per poi ispezionare tutte le info riguardanti le revisioni effettuate alla propria vettura, le sue caratteristiche, la copertura assicurativa ed anche il totale dei punti sulla patente.

L’efficacia di questa procedura, nonostante possa sembrare più lunga rispetto a quella telefonica, sta proprio nell’offrire la possibilità di consultare diversi aspetti riguardanti la propria vettura senza limitarsi soltanto ad un saldo totale.

Telefono

Per scoprire quanti punti si hanno tramite telefono fisso è necessario digitare il numero 848 782 782. Questa telefonata, infatti, non è disponibile tramite cellulare ed il suo costo è quello di una semplice chiamata urbana.

La procedura è molto breve ed una voce guida registrata aiuterà l’interlocutore nel prendere informazioni riguardanti la data di nascita e il numero della patente, seguito dal tasto #. Una volta date tali informazioni, vi verrà rivelato il saldo totale.

Tramite cellulare, invece, è possibile utilizzare l’applicazione, facilmente scaricabile, della “Motorizzazione Civile”, oppure quella offerta dallo stesso Portale sopraindicato. Così come il sito stesso, anche l’app è molto ampia e offre tutte le informazioni di cui si ha bisogno.

Inoltre, è bene sapere che i punti della patente possono anche essere recuperati una volta perduti, e ciò è possibile farlo entro 2 anni successivi alla loro perdita. Difatti, se un automobilista riesce a mantenere almeno 20 punti in quel lasso di tempo, si vedrà riaccreditati ben 2 punti e così via, fino a riottenerne 30, ovvero il massimo del punteggio. Un altro modo per recuperare punti è partecipare a corsi specifici messi a disposizione da autoscuole autorizzate proprio dal Ministero dei Trasporti.

Ultima modifica: 11 settembre 2018