Come rimuovere l’olio motore dall’asfalto

314 0
314 0

Molto spesso, sia sulle strade della città che nei viali privati, possono essere riscontrate diverse macchie scure e dense che, se non eliminate con un certo anticipo, possono riuscire ad aderire sul manto stradale, rovinando le condizioni della sua superficie e finendo col renderlo meno agibile. Stiamo parlando delle macchie di olio motore. Vi sarà capitato di vederle, magari anche di finirvi sopra col piede e rimuoverle dall’asfalto, purtroppo, non sembra essere una passeggiata. L’olio, una volta colato dall’auto, tende ad essere assorbito dall’asfalto, poiché gli elementi che lo compongono finiscono col fondersi con la superficie asfaltata, diventando un tutt’uno con essa. Perciò, risulta difficile far fronte a questa problematica, soprattutto perché l’olio raggiunge facilmente le crepe più profonde. Tuttavia, non è un’azione impossibile da compiere, anche da soli.

Rimozione olio motore fai da te

La prima cosa da fare sarebbe munirsi di solventi e di materiali che siano dotati di una caratteristica assorbente, in modo tale che l’olio possa essere ben impregnato in essi, ad esempio si può utilizzare la lettiera per gatti, volta proprio a questo scopo, del borotalco o anche della segatura e similari. Esistono anche prodotti chimici volti allo scopo, ma nel caso in cui usaste questi ultimi dovreste far attenzione allo stato corrosivo che possono produrre sulla superficie stradale, perciò assicuratevi di sciacquare bene e non preoccupatevi nel caso in cui dovessero restare residui quali aloni leggermente biancastri.

Con un detergente dovrebbe rimuoversi facilmente. A tale proposito, il detersivo comunemente usato in lavatrice, soprattutto in polvere, se sparso direttamente sulla macchia d’olio risulta avere un buon livello di assorbimento e se lasciato agire per qualche minuto, dopo aver bagnato copiosamente la strada, renderà meno faticoso persino il lavoro di pulizia, aiutando nella rimozione. Una volta fatto basterà risciacquare e gli esperti consigliano di usare un tubo annaffia giardino, efficace grazie alle diverse pressioni di cui dispone.

Inoltre, è bene sapere che se la strada in cui abitate risulta avere una proprietà comunale sarà nel vostro interesse richiedere un loro intervento o l’intervento di vigili urbani, sia perché a livello economico non spendereste nulla, sia perché permettereste a questi enti di occuparsi, in prima persona, della città o del paese in cui anche loro vivono. Per di più, questo è un procedimento che, soprattutto se siete proprietari di un viale, potrete svolgere anche più volte all’anno, ovviamente nel caso in cui abbiate una certa pazienza.

Ultima modifica: 3 gennaio 2019