Come guidare una motoslitta

540 0
540 0

Guidare una motoslitta è un po’ come volare ad occhi aperti, ma sull’acqua: un’esperienza avventurosa alla scoperta di sentieri e luoghi naturali incontaminati.

Come guidare una motoslitta

Quando la neve attecchisce al suolo e tutto il paesaggio è ricoperto di un bianco candido, per molti è giunta l’ora di salire a bordo della propria motoslitta. Un mezzo insolito per chi è abituato a guidare sulle strade pubbliche e un sogno che diventa realtà per chi vive in zone isolate e boschive e non aspetta altro che l’arrivo dell’inverno per dare sfogo alla propria passione.

Guidare una motoslitta è diventato un interesse sempre più diffuso, un’esperienza da provare anche solo quando si è in vacanza in montagna per vivere un momento unico. Poiché si tratta di un mezzo pesante che si muove sulla neve, per guidarlo servono molta attenzione e cautela. Ecco qualche consiglio su come guidare una motoslitta in piena sicurezza:

  • moderazione: occorre muoversi con prudenza perché sono gli sci anteriori e un cingolo ad assicurare la trazione del veicolo;
  • ridurre la pressione degli pneumatici: per migliorare l’attrito sul manto nevoso è consigliabile frenare dolcemente;
  • evitare frenate brusche: prestare cautela alla strada, evitando manovre irruente che possono compromettere la stabilità del veicolo;
  • attenzione ai segnali stradali e ai cartelli: ridurre la velocità dove indicato e guidare nel modo più lineare possibile.

Il regolamento nazionale prevede l’uso di un casco, l’accensione della luce di posizione e il possesso della patente B. Se in possesso di tutto l’occorrente, è possibile dare inizio alla propria avventura su neve, guidando con prudenza.

Dove andare in inverno con la motoslitta

Alcuni dei migliori percorsi innevati dove poter guidare la motoslitta si trovano in America del Nord, in particolare in Canada e negli Stati Uniti. Tuttavia, questa tendenza sta spopolando anche in Italia e nel resto del mondo. Uno dei posti più apprezzati dai motoslittisti sono le Alpi Svizzere, perché dotate di percorsi con viste mozzafiato. Ad esempio, durante un giro del Passo Splugen, si possono toccare altezze fino a 2.300 metri sul livello del mare.

Se invece si ha una guida di livello avanzato, non si può non viaggiare alla scoperta della Siberia o della Lapponia, incredibili mete con percorsi innevati e sentieri avventurosi nei pressi del lago che offrono scenari da non perdere.

Ultima modifica: 20 novembre 2021