Come comportarsi in caso di tamponamento stradale

248 0
248 0

La città è un ambiente complesso e spesso difficile da navigare in auto. Uno dei rischi più comuni che si corrono in strada, purtroppo non solo in città, è proprio il famoso tamponamento stradale. Come ci si deve comportare in questo caso? Quali sono i documenti da compilare e le eventuali sanzioni da affrontare? Scopriamo tutte le informazioni da sapere in questo articolo sul tamponamento stradale.

Cos’è un tamponamento stradale secondo il Codice della Strada

Il Codice della Strada italiano prevede una legge specifica che disciplina il tamponamento stradale, cioè l’Articolo 149. In particolare, l’Articolo determina che, tra i veicoli, deve essere garantita una distanza di sicurezza tale che sia garantito l’arresto tempestivo in ogni caso e che, quindi, siano evitate collisioni con i veicoli che precedono.

Più in particolare, il tamponamento stradale può coinvolgere due o più veicoli: si può parlare di tamponamento quando la parte anteriore di una vettura in movimento urta quella posteriore di un’altra vettura che sta procedendo nella stessa direzione di marcia.

É chiaro che quando questo accade, è perché non è stata rispettata la distanza di sicurezza prevista dal Codice della Strada. Generalmente, questa violazione comporta l’attribuzione della responsabilità al conducente dell’auto posteriore. La sanzione amministrativa prevista è il pagamento di una somma compresa tra 41 e 168 euro, insieme alla decurtazione di 3 punti dalla patente nel caso in cui la collisione abbia generato lievi danni a cose. I punti decurtati possono arrivare a 8 nel caso in cui, invece, siano state generate lesioni a persone.

Quali documenti compilare in caso di incidente leggero

In caso di tamponamento lieve, e quindi escludendo gli scenari in cui la collisione ha provocato gravi danni a cose e/o persone, il documento da compilare è la constatazione amichevole di incidente (CAI). Solitamente questo documento è fornito dalla propria compagnia assicurativa al momento della sottoscrizione di una polizza RC Auto, ma è comunque reperibile anche online sui siti delle diverse compagnie.

Il modello CAI deve essere compilato in tutte le sue parti, assicurandosi dell’accuratezza dei dati inseriti: a partire dai dati del conducente e dell’auto fino alla dinamica dell’incidente stradale. L’elemento più importante del documento è l’apposizione della firma di entrambi i conducenti coinvolti nel tamponamento. Di seguito, si dovrà denunciare il sinistro alla propria compagnia assicurativa che risponderà con un’offerta di risarcimento e che indicherà a quale carrozzeria convenzionata rivolgersi per le eventuali riparazioni.

Ultima modifica: 6 settembre 2022