Come compilare il modulo CID

244 0
244 0

Il modulo CID (Convenzione per l’Indennizzo Diretto), conosciuto anche come constatazione amichevole, è un documento che viene consegnato al conducente dalla propria assicurazione e che deve essere compilato in caso di incidente stradale. Compilarlo in modo corretto è importante per la validità del documento.

Constatazione amichevole (modulo CID): a cosa serve

Il modulo per la constatazione amichevole di incidente agevola le pratiche di risarcimento dell’assicurazione. Se il documento non viene compilato, l’assicurazione del conducente che ha provocato l’incidente è tenuta a fare un’offerta di risarcimento alla parte lesa entro 60 giorni dal sinistro. In presenza, invece, di un modulo CID correttamente compilato e firmato da entrambe le parti coinvolte nel sinistro, la scadenza scende a 30 giorni.

La compilazione del CID non è obbligatoria. Infatti, nei casi in cui nessuna delle due parti voglia assumersi la responsabilità dell’incidente, tale documento non viene considerato e si procede con la chiamata alle forze dell’ordine.

Inoltre, esiste l’eventualità che solo una delle due parti firmi la constatazione amichevole. In questi casi, il CID vincola solo il conducente che ha posto la sua firma, mentre l’altra parte non è vincolata a nessuna dichiarazione.

Come compilare il modulo CID: dati da inserire

Il modulo CID per la constatazione amichevole è composto da due pagine: nella prima si indicano data, luogo, dinamica dell’incidente, dati dei conducenti e delle rispettive assicurazioni; nella seconda si riportano eventuali testimoni o feriti. Vediamole nel dettaglio.

  • quella azzurra a sinistra per i dati di un veicolo;
  • quella gialla a destra per i dati dell’altro veicolo;
  • quella bianca al centro per la dinamica dell’incidente.

La parte azzurra e quella gialla sono identiche. In questa sezione bisogna inserire:

  • i dati riguardanti il contraente o l’assicurato;
  • i dati del veicolo (marca, tipo, numero di telaio, numero di targa, stato di immatricolazione);
  • le informazioni riguardo all’assicurazione;
  • le generalità del conducente;
  • le indicazioni sul punto in cui il veicolo ha subito l’urto;
  • l’elenco dei danni subiti;
  • ulteriori osservazioni.

La parte bianca centrale è dedicata alla dinamica dell’incidente. In questa sezione bisogna barrare l’opzione corretta riguardo alla situazione dei due veicoli prima che l’incidente avvenisse. Ad esempio, bisogna indicare se uno dei due veicoli stava parcheggiando, se era in sosta, se stava svoltando, oppure se procedeva sulla stessa fila del veicolo che ha tamponato.

Nella parte inferiore della pagina si trova lo spazio dedicato al disegno della dinamica dell’incidente, oltre che le righe in cui i conducenti possono apporre la loro firma.

Nella seconda pagina del modulo CID è necessario indicare alcune informazioni aggiuntive:

  • l’eventuale intervento delle forze dell’ordine;
  • i dati del proprietario del veicolo, se non è il contraente;
  • i dati di eventuali feriti, specificando se sono stati portati al pronto soccorso.

Infine, è bene ricordare che il modulo per la constatazione amichevole può essere compilato anche online o tramite app. Indipendentemente dalla modalità di compilazione prescelta, la consegna del documento è ritenuta valida se effettuata entro e non oltre i tre giorni successivi all’incidente.

Ultima modifica: 16 novembre 2021