Come cambiare il paraolio della forcella

180 0
180 0

Il paraolio della forcella è una delle componenti meccaniche che si trovano in diversi impianti e motori. È generalmente posto tra due superfici cilindriche e la sua funzione principale è quella di tenuta per prodotti lubrificanti, come olio o grasso. La forcella, invece, è una delle parti meccaniche principali della moto. Collegando la ruota all’asse anteriore del telaio, consente di cambiare direzione, garantisce un’adeguata ammortizzazione ed è responsabile di una frenata sicura.

Va da sé, quindi, che il buono stato della forcella e di tutti gli elementi che la compongono è indispensabile sia per il corretto funzionamento del veicolo che per la sicurezza del guidatore. I due tubi che compongono la forcella sono a loro volta dotati di una guarnizione che ha il compito di contenere l’olio: il paraolio della forcella.

Come sostituire il paraolio della forcella

Se vi state chiedendo come sostituire il paraolio della forcella, molto probabilmente siete appassionati di motoveicoli. Possedere una moto o essere appassionati di motociclette, non va però di pari passo con l’essere appassionati di meccanica. Per questo motivo, se non siete certi delle vostre abilità, per interventi di questo tipo, è consigliabile affidarsi ad un meccanico esperto, evitando in questo modo di peggiorare i danni e aumentare i rischi un volta alla guida del veicolo.

Nel momento in cui decidete di procedere in autonomia, per prima cosa sarà necessario preparare la moto smontando l’intero asse dal telaio, inserendo la prima marcia e mettendo un cuneo dietro la ruota posteriore. Una volta eseguite queste operazioni preliminari, è necessario alzare la ruota anteriore e rimuovere le pinze freno, il parafango la ruota anteriore e ogni cavo penzolante. A questo punto bisognerà smontare la forcella e togliere il vecchio paraolio. Prima di staccare il paraolio è necessario rimuovere la guarnizione para polvere e poi bisognerà pulire la forcella da eventuali residui. Una volta pulita la forcella, tutto è pronto per installare il nuovo paraolio, ungendone la parte interna e posizionando la guarnizione sopra il fodero facendola scorrere verso il basso. Una volta fatto ciò dovrete rimontare tutto esattamente com’era prima di intervenire, ricordandosi di versare del nuovo olio fino all’altezza necessaria.

Quando sostituire il paraolio della forcella

Come tutte le componenti meccaniche, anche il paraolio della forcella è soggetto all’usura e ai danni del tempo. Dal momento che questo elemento svolge il ruolo di tenuta del materiale lubrificante per garantire il corretto funzionamento delle parti che connette, è necessario pensare ad una sostituzione quando si notano delle perdite di olio. La fuoriuscita eccessiva di olio dalle forcelle, infatti, rischierebbe di compromettere le pastiglie e provocherebbe attriti sullo stelo che andrebbero a comprometterne la cromatura. È consigliabile sostituire entrambi i paraolio nello stesso momento, in questo modo si usureranno con le stesse tempistiche.

 

 

Ultima modifica: 26 giugno 2019