Codice stradale: dove si può scaricare?

1203 0
1203 0

In campo legislativo, il Codice della Strada è un insieme di norme e disposizioni che regolano il comportamento degli utenti della strada. Stabilisce le singole clausole e le modalità di attuazione ed esecuzione di queste regole in base alle direttive definite dagli accordi internazionali.

In Italia la prima norma sulla circolazione stradale risale addirittura al 1865, quando venne emanata la legge dedicata ai mezzi a trazione animale. In seguito, questa venne ampliata alle tanto diffuse biciclette e nel 1928 vennero introdotte le targhe. Nel 1959, entrò in vigore il cosiddetto “Testo unico sulla circolazione stradale” rimasto attivo fino al 1992. Il 30 Aprile 1992 venne sostituito dal Codice della Strada, entrato in vigore il 1° gennaio 1993.

Questa normativa definisce il comportamento corretto da tenere ai fini di una serena convivenza, senza rappresentare un pericolo per la sicurezza propria e degli altri. Per “utente della strada” si intende infatti ogni essere vivente libero di circolare. A questa categoria appartengono dunque mezzi di trasporto, pedoni e animali.

Il Codice della Strada regola ogni tipo di comportamento, specificando al tempo stesso le conseguenze cui l’automobilista scorretto è destinato ad andare incontro. Si tratta di veri e propri provvedimenti finalizzati a minimizzare il numero di incidenti. Tali misure vanno da semplici multe pecuniarie, che “cancellano” la trasgressione dietro pagamento di una somma di denaro, alle sanzioni amministrative. Tra queste ricordiamo il fermo dell’auto o il ritiro della patente.

Il 2003 è l’anno in cui in Italia venne introdotta la patente a punti. A ogni infrazione commessa corrisponde un numero preciso di punti da decurtare direttamente dalla licenza di guida. In caso di recidività, l’automobilista è soggetto alla detrazione di un numero maggiore di punti che, quando non saranno più presenti, la patente risulterà nulla. Sarà quindi necessario ripetere la prassi per ottenerne una nuova.

Il Codice della Strada, facendo parte del sistema legislativo nazionale, è consultabile da ogni utente. Per questo è accessibile sia in formato cartaceo negli sportelli dell’automobilista ma è disponibile anche in formato elettronico.

Tra le varie fonti disponibili, ricordiamo il sito internet dell’ACI (Automobile Club d’Italia), ovvero una federazione che rappresenta e sostiene gli interessi dell’automobilista. All’interno del portale è possibile trovare tante informazioni del settore, tra cui anche il Codice della Strada. Basta solamente andare sul sito della pagina in modo tale da ottenere la normativa completa.

Il Codice della Strada infatti è un testo molto importante, non solo per chi guida la vettura ma anche per coloro che potrebbero essere coinvolti, come i pedoni.

Ultima modifica: 26 settembre 2017