Circuito Bugatti, storia e caratteristiche

528 0
528 0

Il circuito Bugatti è un circuito motoristico posizionato vicino a Le Mans in Francia parzialmente ricavato dal classico Circuit de la Sarthe. Questa pista ha ospitato il Gran Premio di Francia di Formula1 nel 1967 e attualmente vi si svolge il Gran Premio di Francia del Motomondiale.

La storia

Per iniziativa dell’Automobile Club de l’Ouest, nel 1996, è stato progettato questo nuovo circuito per poter ospitare diverse competizioni, oltre alla tradizionale 24 Ore di Le Mans. Utilizzando un tratto del Circuit de la Sarthe (compresa la parte dei box), il 18 settembre 1996 è stato inaugurato un tracciato da 4.422 metri – dedicato alla memoria di Ettore Bugatti che ha ospitato il Gran Premio di Francia del 1967vinto da Jack Brabham su Brabham. 

Per quanto riguarda le gare motociclistiche, il circuito iniziò ad essere utilizzato come prova del Motomondiale nel 1969, con il Gran Premio di Francia vinto da Giacomo Agostini su MV Augusta nella Classe 500, da Santiago Herrero su OSSA nella Classe 250, da Jean Aurèal su Yamaha nella classe 125, e da Aalt Toersen su Keidler nella Classe 50.

Caratteristiche della pista Bugatti

Successivamente, soprattutto su richiesta della Federazione Motociclistica Internazionale e per motivi di sicurezza, il circuito Bugatti si è modificato, raggiungendo dopo il 2008 la lunghezza di 4.185 metri, con 11 curve e il rettilineo più lungo, quello dei box, che misura circa 450 metri e viene percorso in senso orario.

Si ricorda che tra le competizioni tenutesi in passato su questo circuito ci sono state il DTM, il Campionato mondiale di Superbike e alcune edizioni del Bol d’or. Le manifestazioni più importanti ospitate attualmente sono, oltre al Gran Premio del motomondiale, la 24 Ore di Le Mans (gara del Campionato mondiale Endurance motociclistico) e prove dei campionati nazionali motociclistici francesi.

I record sul giro comparabili tra loro tra motociclette e auto esistono solo sino al 2008, quando il circuito misurava 4.180 metri e sono detenuti da Valentino Rossi su Yamaha YZR-M1 in 1:32.678 per le due ruote, nonché da Mika Hakkinen su una Mercedes-AMG in 1:30.713 per quanto riguarda le quattro ruote.

Nell’ultima configurazione il record sul giro motociclistico è di Marc Marquez che ha marcato il tempo di 1.32:312 nel Gran Premio motociclistico di Francia 2018. In ogni caso, il miglior tempo assoluto registrato sul circuito è stato raggiunto da una monoposto nelle prove della World Series by Renault del 2005 con 1:25.559.

Ultima modifica: 12 maggio 2022