I carabinieri possono fare le multe?

232 0
232 0

Ma i carabinieri possono farmi la multa? Chi, almeno una volta nella vita, non è stato assalito da un dubbio come questo? Sembra una questione di poco conto ma in realtà ci sono situazioni nelle quali sapere esattamente come comportarci e chi può sanzionarci diventa fondamentale anche per non andare in panico al volante. Chiaramente, la regola aurea è rispettare il Codice della strada, articolo per articolo, così da tagliare la testa al toro. Cionondimeno, è importante avere chiaro il quadro della situazione in materia di viabilità, competenze, organi accertatori.

Multe sì o multe no?

A bocce ferme, un po’ tutti sanno che la risposta corretta è: , i carabinieri, ovviamente, possono sanzionare automobilisti o utenti della strada che non siano in regola per qualsiasi motivo. Il dubbio però nasce dalla constatazione empirica, che con il tempo è diventata una consapevolezza inconscia, che le multe sono perlopiù materia dei vigili urbani e della Polizia stradale. Corpi “multatori” per definizione, ma non unici.

La lista degli organismi che possono elevare contravvenzioni è lunga, motivo in più per prestare attenzione quando si circola su strada. Partiamo dai vigili urbani, le divise che più facilmente possiamo incontrare in strada. Gli operatori della polizia municipale sono competenti su qualsiasi tipo di infrazione, non soltanto stradale, ma soltanto all’interno del perimetro comunale.

Un metro al di là, non hanno praticamente potere se non quello di pubblico ufficiale la cui segnalazione o testimonianza di reati o infrazioni assume particolare valore. I vigili non possono elevare multe neanche sulle strade statali, provinciali, né sulle autostrade.

Eppure succede di sovente che uffici prefettizi di tutta Italia, incredibilmente, autorizzino le polizie municipali ad installare impianti autovelox su strade provinciali, extraurbane, e persino su tratti autostradali. La competenza prioritaria su tutta la rete stradale e sulle autostrade è invece dell’apposita articolazione della Polizia di Stato chiamata Polizia stradale. E veniamo quindi ai carabinieri.

Altre divise che possono fare le multe

Anche l’Arma è dotata di una sezione specificamente dedicata ai controlli stradali, che può effettuare su tutte le arterie ad eccezione delle autostrade. Idem per la Guardia di finanza, che in teoria può agire per contravvenzionare i trasgressori su qualsiasi strada tranne le autostrade. Ma per consuetudine, le Fiamme Gialle si dedicano più ai controlli in materia commerciale.

Altra divisa che può elevare multe è quella verde della Polizia provinciale, esclusivamente nei confini territoriali della Provincia di riferimento. Fin qui le situazioni più frequenti e note. Ma è bene sapere che dell’elenco dei possibili sanzionatori fa parte anche la Polizia penitenziaria, anche se davvero improbabile che guardie carcerarie si fermino su strada per fare verbali. Carabinieri, peraltro, sono anche gli agenti ex Corpo forestale dello Stato, da qualche anno transitati sotto le insegne della Benemerita.

Ultima modifica: 14 maggio 2022