Cambio gomme: come cambiare le gomme della propria moto in autonomia

6220 0
6220 0

Come effettuare in modo corretto e in completa autonomia il cambio gomme della vostra moto? Ecco come procedere.

Seguite le nostre indicazioni passo dopo passo, per imparare ad effettuare il cambio dei pneumatici della vostra moto; se avete un minimo di manualità, lo potrete fare comodamente in casa vostra, senza il bisogno dell’intervento di un meccanico specializzato.

Sostituire una gomma dell’automobile, è un’operazione non complessa; prima o poi potrebbe capitare a chiunqe di dover cimentarsi nella sostituzione di una gomma a causa di una foratura. riguarda Nel caso specifico delle moto, la sostituzione di una gomma è invece un’operazione più complessa e non così intuitiva. Tuttavia, per risparmiare sui costi di manodopera, sempre più motociclisti decidono di affidarsi a guide e tutorial per procedere loro stessi alla sostituzione delle gomme della propria moto.

Se si tratta di moto, oltre al risparmio economico sui costi di manodopera, bisogna tenere conto del piacere di essersi presi cura da soli del proprio mezzo. La passione per le moto non significa solamente la guida, ma anche saper sporcarsi le mani e cimentarsi nella così detta customizzazione e cura delle parti meccaniche, del motore, cimentandosi in tutte le operazioni di manutenzione del mezzo.

Se avete intenzione di cimentarvi nella sostituzione delle gomme della moto, dovrete tuttavia considerare che non si tratta di un’operazione particolarmente semplice. Prima di tutto, per cambiare le gomme della moto, è consigliabile partire dalla gomma anteriore. Per l’operazione di sostituzione dovrete avere a disposizione oltre alla nuova gomma, un compressore, delle leve per le gomme, uno svita valvole, dei guanti da lavoro spessi, del lubrificante, dell’acqua e sapone, uno stallonatore e infine dei proteggi cerchioni.

Per prima cosa mettente la moto sul cavalletto, in modo tale che sia ad un livello superiore rispetto al terreno. Dopo aver sgonfiato lo pneumatico, rimuovetelo dalla forcella; successivamente utilizzate lo stallonatore per separare la gomma dal cerchione. Lavate il cerchione con acqua e sapone, così da lubrificarlo per facilitare l’uscita dello pneumatico. In questo passaggio utilizzate i proteggi cerchioni per evitare che gli stessi vengano danneggiati.

Per quanto rigarda la gomma posteriore, invece, dovrete rimuovere anche la catena, prima di procedere con la sostituzione dello pneumatico. Oltre a quest’ultimo, infatti, potrai anche pensare di sostituire la catena della moto. Questo perchè, dato che ti troverai già a sostituire lo pneumatico posteriore, potrai sfruttare la situazione sostituendo anche la catena, per ottimizzare i tempi di queste lavorazioni. Quando avrai rimosso gli pneumatici dalle ruote, non ti resta che sostituirli, svolgendo le stesse operazione effettuate per la rimozione degli pneumatici.

Ultima modifica: 25 maggio 2018