Cambio acqua dei tergicristalli e delle spazzole: guida completa

833 0
833 0

Il liquido e le spazzole dei tergicristalli sono importantissimi per garantire una buona visibilità alla guida durante pioggia, acquazzoni violenti, neve e altri fenomeni atmosferici. La principale funzione di questi accessori è quella di garantire sicurezza alla guida ed evitare incidenti dovuti alla visibilità ridotta in caso di intemperie. In quest’ottica, igiene, visibilità e guida sicura sono i tre parametri che decretano l’importanza della corretta manutenzione dei tergicristalli: cambio acqua e liquido e sostituzione spazzole.

Acqua demineralizzata dei tergicristalli

Per guidare in tutta sicurezza ed affrontare le numerose condizioni meteo al volante della propria auto, evitando quindi di correre rischi, è necessario tenere sempre sotto controllo il liquido tergicristalli, così da poter avere una visibilità costantemente buona e nitida della strada che si ha di fronte e che si deve percorrere.

Bisogna precisare, infatti, che l’acqua tergicristalli viene utilizzata per la pulizia del parabrezza e del lunotto posteriore e di conseguenza si va incontro ad un rapido esaurimento del liquido. In quest’ottica, appare fondamentale tenere sotto controllo il livello dell’acqua per evitare di dover viaggiare con una visibilità compromessa dallo sporco.

È bene sapere che ai fini del rabbocco dell’acqua tergicristalli, si può utilizzare la comune acqua del rubinetto, ma se questa presenta importanti contenuti di calcare, si rischia di intasare i condotti e gli ugelli. La scelta migliore è quindi quella di acquistare acqua demineralizzata reperibile in qualunque supermercato e dal prezzo decisamente economico: circa 20 centesimi al litro. Per poter contare su una pulizia ottimale è consigliabile mescolare l’acqua demineralizzata ad un detergente specifico, mentre è assolutamente da evitare l’utilizzo di prodotti per la pulizia dei piatti o dei vetri di casa che potrebbero danneggiare il parabrezza e lasciarlo macchiato.

La vaschetta del liquido tergicristalli

Rabboccare il liquido tergicristalli è un’operazione estremamente semplice e si può fare da soli, poiché non necessita dell’ausilio di un professionista. Per questa procedura sarà sufficiente aprire il cofano motore della vettura, individuare serbatoio acqua tergicristalli, riconoscibile dal simbolo raffigurante il parabrezza con sopra le gocce d’acqua disegnate sul tappo, versare il liquido, avendo cura di non farlo andare fuori ed infine richiudere il tappo ed il cofano motore.

Una volta compiuta questa operazione sarà necessario accendere ed avviare l’auto e poi provare immediatamente ad azionare l’acqua tergicristalli per verificare che tutto funzioni regolarmente. Un consiglio utile è quello di effettuare questa operazione di rabbocco acqua tergicristalli a motore freddo per non rischiare ustioni.

Pompa del liquido tergicristalli 

La pompa liquido tergicristalli è il dispositivo autonomo motorizzato che mantiene sotto pressione il liquido presente nella vaschetta ed emesso dagli ugelli presenti a questo scopo, consentendo quindi di detergere il parabrezza ed il lunotto.

Qualora però il liquido non dovesse uscire dagli ugelli, e questi siano correttamente puliti e la vaschetta piena, potrebbe essere necessario sostituire la pompa acqua tergicristalli. In questo caso sarà necessario sostituire anche la guarnizione che si trova fra il serbatoio e la pompa stessa.

Il tubo del liquido tergicristalli

Se l’acqua dei tergicristalli non dovesse uscire dagli appositi ugelli, oltre al più grave problema relativo al danneggiamento della pompa dell’acqua, potrebbero esserci altri motivi che ne impediscono il corretto funzionamento. Una delle cause più comuni di questo problema, è l’ostruzione degli stessi ugelli: riuscire a pulirli è un’operazione semplice ma prima bisogna accertarsi che il problema sia la loro occlusione.

Se, mettendoli in azione, non emettono liquido ma si sente il rumore tipico del motorino, si avrà la certezza che il malfunzionamento è causato dall’ostruzione degli ugelli. Qualora si verifichi questa evenienza, sarà necessario rimuovere le parti di sporco presenti sulle stesse aperture, e a tal fine si potrà utilizzare una spilla o un ago. Sarà fondamentale evitare di inserire l’ago in profondità e bisognerà evitare di esercitare troppa pressione sulla parte posteriore dello spruzzatore, per non rischiare di spezzare lo spruzzatore stesso o l’ago.

Se con questo metodo non si riuscirà a raggiungere la profondità necessaria per rimuovere le impurità, sarà necessario aprire il cofano e procedere alla rimozione del tubo acqua tergicristalli che è posizionato alla base dello spruzzatore. Questa operazione sarà possibile utilizzando un filo metallico per effettuare la pulizia dei condotti e una volta ultimata, sarà possibile tornare ad avere un dispositivo che funzioni al meglio.

Sostituzione delle spazzole tergicristallo del parabrezza

Come è noto, le spazzole tergicristallo servono per rimuovere l’acqua piovana da parabrezza e lunotto e favorire quindi la migliore visibilità possibile per il conducente. Insieme al liquido lavacristalli, le spazzole permettono di pulire i cristalli e assicurano una buona dose di sicurezza alla guida.

Quando si usurano, le spazzole tergicristallo di parabrezza e lunotto possono essere sostituite. Per farlo, basta sollevare il braccio dei tergicristalli quando si trova in posizione di assistenza. La posizione di assistenza si attiva/disattiva dalla videata funzioni sul display centrale ad automobile ferma con i tergicristalli disinseriti.

È necessario impostare la spazzola tergicristallo in posizione di rimozione, facendola fuoriuscire ad angolo dal braccio finché non si sente un click. A questo punto, basterà premere e tenere premuto il pulsante di blocco situato sull’attacco delle spazzole tergicristallo. Bisognerà poi tirare contemporaneamente le spazzole estraendole parallelamente ai bracci del tergicristallo.

Successivamente, basterà spingere e inserire le nuove spazzole tergicristallo finché i pulsanti di blocco non faranno presa. Il passo seguente sarà quello di inclinare le spazzole verso il braccio finché non si sentirà un “click”. A questo punto, le spazzola non si troveranno più in posizione di smontaggio e saranno nuovamente mobili.

Per ultimo, terminate tutte le operazioni, bisognerà controllare che le spazzole tergicristallo siano state fissate correttamente. Per vedere se le spazzole funzionano, basterà riportare il braccio dei tergicristalli a contatto con il parabrezza.

Le spazzole tergicristalli sono di lunghezza diversa e una volta azionate, se il montaggio è stato effettuato correttamente, dovrebbero tornare a funzionare come sempre. Come raccomandazione finale, è bene precisare che in sede di sostituzione delle spazzole tergicristallo, non bisogna mai dimenticare che le spazzole sono di lunghezza diversa: la spazzola sul lato conducente è più lunga di quella sul lato passeggero.

Ultima modifica: 3 febbraio 2022