Cambiare lampade auto: guida

3651 0
3651 0

Cambiare da soli le lampade auto è assolutamente possibile, non è richiesta talvolta una competenza eccessiva ma solo un minimo di manualità.

Quante volte sarà capitato ad ognuno di noi di avere a che fare con una lampadina non più funzionante sulla nostra auto e di pensare: che si fa? I più previdenti di noi hanno ben conservate, in un posto riparato a bordo dell’auto, lampadine di scorta che possono salvare la situazione nel caso in cui ci si ritrovi in panne. I meno previdenti (la maggior parte di noi) porta l’auto da un elettrauto professionista il prima possibile per riparare il danno.

C’è chi, invece, si ferma al primo punto disponibile, compra una lampadina adatta e se la cambiano da solo. Molti di noi però si staranno chiedendo: ma come si fa? In questa guida scopriremo in maniera semplice come fare a cambiare una lampada auto.

Ci siamo accorti che una lampada anabbagliante della nostra auto non è più funzionante, ci siamo recati presso un negozio e ne abbiamo acquistata una uguale (vedremo più avanti dove acquistarla), in base alla marca e al modello della nostra auto, nonché alla tipologia, alogena, xenon o led.

Innanzitutto bisogna aprire il cofano e fermarlo utilizzando l’apposita asta di sostegno. Recarsi nella zona del faro dove è installata la lampadina da sostituire. Non troveremo il campo libero perché i fari posseggono sempre una protezione in plastica a garanzia del fatto che nessuna infiltrazione di acqua possa raggiungere i contatti elettrici.

Le protezioni in plastica, che chiameremo carter, sono generalmente fermate da due fermagli metallici ripiegati, simili a quelli dei grossi barattoli da cucina in vetro con guarnizione. Occorre togliere i due fermi per estrarre il carter dalla sua sede, facendo attenzione a non smarrire la guarnizione in gomma dello stesso.

A questo punto staccare il contatto elettrico che si trova sulla lampadina. Possiamo notare un piccolo fermaglio metallico a incastro che ferma la lampadina in posizione, ebbene bisogna toglierlo per estrarre la lampadina.

La lampadina nuova non va per nessun motivo maneggiata dalla parte del bulbo, il miglior modo di maneggiare una lampadina è la sua base in metallo. Con molta attenzione inserire la lampadina nella sua sede di utilizzo, facendo attenzione al fatto che la parte specchiata dentro al bulbo sia rivolta verso in basso e non il contrario.

Procedendo a ritroso con le operazioni descritte il problema luci sarà risolto in maniera semplice.

Le lampadine di ricambio possono essere acquistate anche negli ipermercati oltre che nei negozi di ricambi, come anche su internet dove esistono delle buono offerte in stock.

Ultima modifica: 25 agosto 2017