Come cambiare la cintura di sicurezza con il fai da te

376 0
376 0

Quando si parla di sicurezza, soprattutto di quella dei nostri cari e in modo particolare dei nostri figli, non si possono commettere errori o leggerezze e la cintura di sicurezza, oltre che una dotazione resa obbligatoria dal codice della strada per conducente e qualsiasi passeggero, è un argomento di primaria importanza.

Le auto di nuova costruzione non solo sono dotate di cinture per legge ma solitamente si tratta di dotazioni particolarmente solide e resistenti: se tuttavia si dovesse essere nella condizione di dover sostituire le cinture della propria vettura è bene seguire alcune importanti indicazioni.

Cinture di sicurezza omologate e compatibili

Come tutte le dotazioni di sicurezza anche le cinture hanno una loro ‘scadenza’. Se è vero che esistono auto di dieci-dodici anni sulle quali cinture e attacchi non mostrano il minimo segno di cedimento, una buona indicazione sarebbe quella di sostituire le cinture che abbiano superato i cinque anni di vita.

Ci si può rivolgere alla casa costruttrice della propria auto e acquistare un ricambio originale che di prassi viene montato da officine autorizzate. Oppure si può fare tutto autonomamente risparmiando alcune decine di euro. Il primo consiglio è quello di rivolgersi a negozi specializzati (anche on line se offrono completezza di informazione circa le caratteristiche dei vari modelli) e di essere sicuri che le cinture che vogliamo acquistare siano omologate e soprattutto compatibili con la nostra vettura.

Da modello a modello cambiano attacchi, lunghezze e bastano pochi centimetri per rendere l’acquisto inutile o non adatto. Nel dubbio, libretto alla mano, acquistate solo quanto è davvero perfetto per la vostra macchina, per conducente e passeggeri.

Smontaggio e montaggio delle cinture di sicurezza: passaggi obbligati

Se nello smontare le vecchie cinture notate che attacchi, ganci, fermi o supporti sono deteriorati è meglio sostituire tutto in blocco. Gli attrezzi necessari sono pochi e il lavoro si può completare in un’oretta. Con un cacciavite si rimuove la plastica sopra la brugola che blocca il perno e con una chiave si rimuove il tutto.

A quel punto, nella stessa sede della vecchia cintura, si colloca quella nuova, si stringe la brugola con attenzione e con forza e poi si incastra la piastra di plastica sopra l’alloggiamento. Se si vogliono smontare anche i ganci si sicurezza (quelli posteriori sono fissati sotto le poltroncine, quelli anteriori a lato dei sedili) basta intervenire con una chiave a brugola e rimuovere il connettore per installare quello nuovo.

Attenzione ad attaccarlo nella corretta posizione e non al contrario. Prima di partire verificate che ogni cintura entri perfettamente nel gancio di sicurezza e che si sganci con altrettanta precisione quando si spinge il pulsante rosso.

Ultima modifica: 7 maggio 2019