Box tetto auto: guida alla scelta

364 0
364 0

L’immagine di quelle auto cariche di valigie o oggetti ingombranti, tenuti da corde al portapacchi che sfilavano lente sulle autostrade soprattutto d’estate appartiene alle generazioni più vecchie.

Oggi un comune box tetto auto non lascia minimamente pensare ai grandi esodi estivi del popolo dei vacanzieri, anzi.

Molto spesso sono oggetti di design che non pesano sull’estetica della vettura. Sul consumo di carburante di sicuro, ma basta qualche piccolo accorgimento per limitare anche questo disagio.

Come scegliere il box tetto auto

Per scegliere un box tetto auto che sia adeguato alle vostre esigenze e che soprattutto non crei problemi eccessivi nella guida, occorre valutare con attenzione le esigenze di carico e metterle a confronto con le dimensioni del veicolo.

Non è infatti detto che per una vettura piccola sia adatto solo e soltanto un box tetto auto piccolo. La cosa più importante da tenere presente è che il box non sporga eccessivamente nella parte anteriore dell’auto, perché, soprattutto nei lunghi tragitti, potrebbe creare problemi di stabilità. Allo stesso modo dovrà in larghezza essere ben ancorato al tettuccio del veicolo.

E’ importante soprattutto in caso di vento forte: un box tetto auto grande su una citycar o su una vettura di medio segmento potrebbe compromettere la stabilità. Sicuramente influenzerà i consumi. Non è soltanto una questione di peso maggiore a influire sensibilmente, ma anche la perdita di aerodinamicità.

In ogni caso i box tetto auto grandi si adattano meglio ai suv, alle monovolume e alle station wagon, oltre che alle berline di grandi dimensioni. In questi modelli di auto la perdita di prestazioni e il consumo maggiore di carburante è davvero minima, soprattutto sulle lunghe distanze.

Box tetto auto: accessori giusti

Per quanto riguarda la scelta del modello di box tetto auto, in commercio ce ne sono davvero tanti. Sono i dettagli che poi fanno la differenza. E per dettagli si intendono elementi che ne aumentano la praticità, come l’apertura da ambo i lati.

E’ possibile infatti aprire in modo alternativo sia a destra, sia a sinistra non obbliga a manovre supplementari per far combaciare il marciapiede con il lato di apertura, se bisogna prendere qualche oggetto al volo. Anche il sistema di chiusura ha la sua importanza.

In caso di doppia apertura, una chiusura centralizzata potrebbe essere molto comoda. Senza dimenticare i sistemi di sicurezza associati alla chiusura.

Ci sono dispositivi che bloccano l’estrazione della chiave, quando il box tetto auto non è chiuso.

Ultima modifica: 29 gennaio 2019