Bollo autovettura nuova, da cosa dipende il prezzo

271 0
271 0

Quando si acquista un’auto – nuova o vecchia che sia – è buona norma mettere in ordine tutte le spese che dovranno essere sostenute, in modo da avere un quadro completo della situazione. Quadro che permetterà di capire se quell’auto è davvero conveniente per noi, oppure se le spese sono troppo alte, specialmente se si parla di bollo autovettura nuova.

Bollo autovettura nuova: cosa tenere presente oltre al prezzo

Sì, perché al di là del prezzo dell’auto, occorre computare anche tutte le altre voci di spesa, quindi assicurazione e bollo autovettura nuova, eventuale garage in cui si intende ricoverare l’auto quando non la si utilizza. È anche bene informarsi circa i costi medi di un tagliando e circa la frequenza con cui il tagliando deve essere fatto.

Infine, per avere un quadro davvero completo, meglio ricordarsi della revisione: se l’auto è nuova la prima spesa dovrà essere sostenuta al quarto anno di età, per le vetture usate, invece, dipende dall’età dell’auto. Detto questo, focalizziamo l’attenzione sul bollo: perché non tutti i bolli costano uguali? Da che cosa dipende la differenza – talvolta anche sostanziale – tra un bollo e l’altro?

Questione di cavalli… e non solo

Molti pensano che più l’auto sia elegante e di lusso, più appartenga ai marchi premium, più il costo del bollo delle auto tenda a salire. Ma così non è: il costo del bollo autovettura nuova dipende ed è strettamente correlato, con il cuore pulsante dell’auto, ossia con il motore.

Per calcolare il bollo bisogna partire dai kW e dalla tipologia di classe ambientale del motore: Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5 o 6? Con questi dati, il calcolo è semplice e online si trovano i calcolatori. Si tenga conto che l’importo del bollo diminuisce con l’aumentare della categoria ambientale. A parità di classe ambientale, paga di più chi ha un numero di kW maggiori.

Il bollo auto nel 2020

La Legge di bilancio 2019 prevede agevolazioni sul bollo auto 2020. In particolare, per le auto storiche, quelle che hanno tra i 20 e i 29 anni di età, il bolo è scontato del 50%. Sono esentati dal bollo coloro che acquisteranno, nel 2020, un’auto ibrida o elettrica. Infine, per la Lombardia, se si domicilia il pagamento in banca, è previsto uno sconto del 15 per cento.

Ultima modifica: 10 gennaio 2020