Bollo auto storiche: quanto costa e quando deve essere pagato

1157 0
1157 0

Per molti, acquistare un’auto storica è come prendere un simbolo dei tempi che furono, una sorta di status symbol. In ogni caso, come per molti è noto, per le auto che hanno un’età compresa tra i 20 e l’infinito, esiste un apposito registro che le contempla come auto storiche, che prevede una tassa di proprietà e anche un bollo auto storiche.

Tutto dipende però dalla loro età, quindi è bene iniziare a fare dei distinguo. Un conto sono le auto che hanno un’età compresa tra i 20 e i 29 anni, un conto sono quelle che hanno superato i 30 anni.

Bollo auto storiche, età dei veicolo e novità

Dal primo di gennaio del 2015, infatti, le auto che hanno compiuto 20 anni, ma che ancora non sono giunte al trentesimo anno di vita, sono infatti assoggettate a una tassa automobilistica di proprietà. Tali auto, lo vedremo meglio in seguito, possono poi usufruire di un bollo molto scontato (pari al 50 per cento del bollo), mentre, per le auto che sono state fabbricate prima dell’89 – hanno quindi compiuto 30 anni – l’esenzione dal bollo auto è sempre attiva, in tutta Italia, isole comprese.

Quanto appena ricordato per le auto con un’età compresa tra i 20 e i 29 anni, merita particolare attenzione. Sì, perché il bollo per quelli che sono definiti “veicoli di interesse storico” di età compresa tra i 20 e i 29 anni, occorre specificare che il bollo va sempre pagato, non ci sono regioni esentate in questo senso.

Va ribadito, però, che con la legge di Bilancio pubblicata nel 2019, le auto storiche (e anche le moto) con un’età maggiore di 20 anni, che siano però in possesso del cosiddetto Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica, hanno diritto al 50 per cento di riduzione sul bollo ordinario.

Tale certificato è stato introdotto con un decreto ministeriale (si tratta del DM 17/12/2009). Per ottenerlo occorre per prima cosa iscriversi a un club federato ASI (Automotoclub Storico Italiano); in seguito si potranno richiedere gli appositi moduli e fare apposita richiesta.

Ultima modifica: 25 ottobre 2019