Bollettini rinnovo patente: guida completa

1906 0
1906 0

Per poter rinnovare la propria patente di guida è necessario sottoporsi ad una visita medica obbligatoria alla quale è possibile accedere solo dopo aver pagato due bollettini rinnovo patente. Ecco dove trovarli e come compilarli nel modo corretto.

A cosa servono i bollettini rinnovo patente

La validità della propria patente di guida viene accertata al suo rinnovo, secondo quanto previsto dal Codice della Strada. Infatti, la patente di guida B, la più comune, deve essere rinnovata ogni 10 anni fino al compimento del cinquantesimo anno d’età, dopodiché è necessario rinnovarla ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni e, infine, ogni 3 anni fino agli 80 anni.

Sono due i bollettini rinnovo patente:

  • uno con il codice 1009 di 10,20 euro da versare al Dipartimento dei Trasporti Terrestri;
  • un altro con il codice 4028 di 16 euro per coprire gli oneri amministrativi alla Motorizzazione Civile.

Rivolgendosi autonomamente alla Motorizzazione Civile, oppure ad un ASL, è possibile pagare i bollettini prestampati per rinnovare la propria patente. È bene ricordare che, nel caso in cui si decida di rivolgersi ad una scuola guida o ad un’agenzia di pratiche auto, il pagamento sarà maggiore, ma comprenderà sempre i due bollettini postali obbligatori previsti dal Codice della Strada.

Bollettini rinnovo patente: dove trovarli e come compilarli

Per il momento, non è ancora prevista la possibilità di scaricare i bollettini postali per il rinnovo della patente di guida in formato digitale. Per cui, è necessario recarsi in uno degli uffici della Motorizzazione oppure presso le Poste per ottenere i bollettini in formato cartaceo. Recandosi presso questi uffici, sarà necessario richiedere i bollettini rinnovo patente con codice 1009 e 4028.

Tuttavia, è possibile fare richiesta per il rinnovo della patente di guida anche online, tramite il Portale dell’Automobilista messo a disposizione dal Ministero dei Trasporti, scaricando il modulo TT 2112 e pagando l’importo dovuto.

Questi bollettini postali si presentano già compilati per la maggior parte. Quindi, è sufficiente aggiungere le seguenti informazioni:

  • importo da pagare, sia in cifre che in lettere;
  • nome e cognome del richiedente;
  • indirizzo di residenza del richiedente;
  • il codice causale 002 non è obbligatorio perché spesso viene aggiunto dagli impiegati delle Poste.

È importante ricordare che le informazioni da inserire sul bollettino postale riguardano il titolare della patente che si desidera rinnovare, non la persona che esegue il versamento.

Ultima modifica: 27 novembre 2021