I benefici delle auto ibride: alcuni modelli degni di nota

1906 0
1906 0

Nel settore automotive le auto ibride si sono conquistate una notevole fetta di mercato. I produttori stanno puntando con decisione su questi modelli, notando una risposta da parte degli acquirenti sempre più positiva ed interessata.

Auto ibride: vantaggi e svantaggi

Le auto ibride hanno raggiunto il successo attuale per il principale beneficio offerto a chi le utilizza: costi contenuti nel mantenimento della vettura. I vantaggi principali che questa tipologia di macchina offre possono essere:

  • Tecnologia applicata: esistono le auto dotate di “mild hybrid”, questa supporta l’unità termica in ripresa garantendo uno spunto migliore a fronte di consumi irrisori. Tuttavia, esiste una seconda tecnologia chiamata “plug-in hybrid”. grazie alla quale sono percorribili anche lunghe tratte in modalità elettrica, riducendo notevolmente il consumo di carburante.
  • Ecobonus: il Governo italiano dal 2019 incentiva l’acquisto di auto ibride ed elettriche o con basse emissioni di C02. Per le auto ibride l’ecobonus è sfruttabile per le vetture con emissioni da 21 a 60 g/km di anidride carbonica.
  • Bollo: le agevolazioni per le auto ibride riguardano anche la fiscalità. Inerentemente al bollo auto, è consigliabile verificare come la propria regione disciplina la materia. In alcune regioni i proprietari di auto ibride sono totalmente esenzionati dal pagamento del bollo, per altre ci sono riduzioni sostanziose.
  • Assicurazione: anche in vista della polizza assicurativa da legare all’auto ibrida è da considerare un risparmio. In media, si tratta di una riduzione del 15% rispetto al modello analogo a benzina.

I benefici di cui i proprietari di auto ibride godono sono sicuramente considerevoli, ma ad essi corrispondono anche alcuni svantaggi:

  • Peso del veicolo: l’autovettura ibrida risulta essere più pesante se comparata al medesimo modello con un diverso tipo di alimentazione. Questo comporta una guida del mezzo meno vivace.
  • Soglia di velocità limite: se si utilizza il veicolo principalmente in autostrada, i benefici delle auto ibride svaniscono. Infatti, il motore elettrico viene disattivato se si superano i 50 km/h.
  • Prezzo d’acquisto: rispetto ad un modello corrispondente a benzina il prezzo iniziale per l’acquisto di auto ibride è superiore. Tuttavia, si considerino le agevolazioni di cui si gode successivamente.

In conclusione, se si è in procinto di acquistare un nuovo veicolo, si consiglia di prendere in seria considerazione le auto ibride: queste apportano vantaggi all’acquirente ma, soprattutto all’ambiente in cui si trovano a viaggiare per numerosi anni, aiutando a tenere sotto controllo i livelli di inquinamento dell’aria.

Modelli auto ibride da tenere in considerazione

Dato il successo che le auto ibride stanno riscuotendo, un numero sempre in crescita di casa automobilistiche, si cimenta nella produzione di modelli innovativi.

Il prezzo delle auto ibride non è da sottovalutare, ma non si può non tenere conto delle sofisticate qualità tecnologiche che presenta. In particolare, nei modelli “plug-in hybrid”, in grado di percorre lunghi percorsi a 0 emissioni, esistono vetture valide ed interessati:

  • Ford Puma;
  • Toyota Yaris;
  • Jeep Reengade;
  • Mazda CX-30;
  • Peugeot 508.

Per scoprire tutte le caratteristiche di questi modelli, si consiglia di recarsi agli autosaloni di riferimento nelle quali sono esposte.

Ultima modifica: 2 novembre 2021