Baricentro auto: cosa è e come funziona in un’auto

7219 0
7219 0

Il baricentro è derivante direttamente dalla fisica che viene applicato nella progettazione di un’auto per ottenere migliori condizioni dinamiche.

Prima di parlare di baricentro è necessario comprendere nella sua essenza, cosa sia in fisica questo concetto. In parole molto semplici si potrebbe affermare che si tratta di quel punto ideale dove si trova il centro della massa, calcolato idealmente in base alla distribuzione dei pesi negli spazi.

Compreso il concetto generale, rapportiamolo alle auto. Parallelamente si può affermare che il baricentro in un’auto è rintracciabile idealmente in quel punto dove si trova il centro della massa considerati tutti i fattori di peso (motore, passeggeri, bagagli etc.).

Anche se perfettamente calcolato all’atto della progettazione, rintracciarlo in un’auto non è semplicissimo perché, com’è evidente, è influenzato da numerosi fattori variabili.

Si potrebbe tracciare una regola generale da seguire a livello ideale, che è quella che la distribuzione delle masse deve essere concentrata per il 55% sull’asse anteriore e per il 45% sull’asse posteriore. Questo dato di fatto, abbastanza difficile da ottenere a causa delle variabili, rispecchia quelle che sono le migliori condizioni dinamiche in cui può trovarsi un’automobile. Anche se in realtà non è mai così.

Si sente spesso parlare di baricentro basso o baricentro alto, ma in realtà cosa si intende veramente? Vediamo di chiarire il concetto in maniera semplice e pratica.

La dinamica di un veicolo è fortemente influenzata dalla distribuzione delle masse e dalla loro distanza dal suolo. Se è ampiamente chiaro che nella distribuzione delle masse il baricentro è estremamente importante, è altresì fondamentale la sua distanza dal suolo.

Un baricentro basso influenza notevolmente la dinamica e le prestazioni, ecco spiegato perché le auto da corsa sono praticamente quasi attaccate al suolo; al contrario un baricentro alto in un certo qual modo rallenta la dinamica, com’è tipico ad esempio nei Suv o nei modelli off-road.

Ma non è solo il baricentro ad influenzare la dinamica (e di conseguenza le prestazioni), esistono altri numerosi fattori come il rollìo o il beccheggio che svolgono una parte importante nell’influenzare quelle che definiremmo le prestazioni in senso stretto.

Sicuramente un baricentro posto in un’auto nelle migliori condizioni fisiche, farà in modo che le masse ben distribuite non gravino eccessivamente su nessuno dei due assi. D’altronde si deve pensare ad un ipotetico filo che deve reggere il centro di queste masse, se non è posto al centro potrà mai bilanciare in maniera ottimale i pesi senza gravare in un senso o in altro.

Ultima modifica: 9 ottobre 2017