Autodromo di Vallelunga: tutta la storia del circuito

2238 0
2238 0

L’Autodromo Vallelunga è uno dei circuiti più importanti in Italia. Riviviamone la storia dai primi anni della sua realizzazione.

Storia circuito Vallelunga

L’autodromo Vallelunga nasce nel 1950 in seguito alla trasformazione di un ippodromo costruito pochi anni prima. La prima gara automobilistica, svolta su una pista di sabbia, si svolse l’anno successivo verso la fine di novembre. Ben presto iniziarono anche le gare su due ruote con lo speedway e il motocross. La pista in asfalto, lunga 1,746 km, venne realizzata nel 1957 ed ospitò la prima gara ufficiale l’1 dicembre. In questo periodo venne realizzata anche la prima Scuola di Pilotaggio italiana, diretta dal Campione del Mondo di F1 Nino Farina.

Nel 1963 venne raddoppiata la lunghezza del tracciato, arrivato a 3,222 km, il quale venne inaugurato ad aprile con il GP Roma di F1. Il prestigio dell’evento rese l’Autodromo Vallelunga un circuito di importanza nazionale ed internazionale. Il 19 aprile 1970 iniziarono i lavori di rimodernamento dell’impianto che terminarono l’anno successivo. L’obiettivo era quello di demolire le vecchie strutture non più utilizzate in favore di paddock, autorimesse e nuova tribuna da diecimila posti. Venne inoltre invertito il senso di marcia da antiorario ad orario.

Con il passare degli anni le gare di prestigio non mancarono. Gli anni ’80 sono stati caratterizzati dalle gare dell’MRP, in cui erano presenti i più grandi motociclisti italiani e stranieri. Negli anni ’90 spiccano invece le gare Superturismo. Nel 2005 l’Autodromo Vallelunga venne allungato ulteriormente. Il tracciato arrivò alla lunghezza di 4,085 km per le auto e 4,110 km per le moto. Oltre a questo ci furono numerosi lavori per migliorare non solo la qualità del tracciato, ma anche i servizi ad esso connessi. Tra gli eventi ospitati più importanti, le edizioni 2007 e 2008 della Superbike.

Curiosità circuito Vallelunga

Sono stati tanti i campioni che hanno gareggiato nel circuito di Vallelunga. Negli anni ’50 si segnalano tra gli altri Berardo Tareschi, Sesto Leonardi e Adriano Faranda. Nel decennio successivo invece, si davano battaglia i vari Clay Regazzoni, Ignazio Giunti e Jochen Rindt. I grandi anni delle moto negli anni ’70 e ’80 videro la partecipazione di Franco Uncini, Pierfrancesco Chili, e Raymond Roche. Protagonista delle gare Superturismo fu “Dindo” Capello, mentre le due edizioni Superbike video campioni del calibro di Biaggi e Bayliss

Come funziona circuito Vallelunga

Quello di Vallelunga è un circuito con direzione oraria che prevede nel suo complesso 6 curve a destra e 6 curve a sinistra.

Ultima modifica: 28 novembre 2017