Auto senza revisione: quali sono le sanzioni

262 0
262 0

La revisione, oltre a essere un atto dovuto, è anche un importante momento di verifica delle condizioni del mezzo. Così, almeno, dovrebbe essere vissuto. La filosofia sottesa alla revisione, infatti, è la seguente: porto la mia auto in un’officina autorizzata, affinché un ente terzo – dunque super partes rispetto a me e rispetto mio meccanico di fiducia – possa certificare che sia tutto ok, che la mia auto è sicura per me e per chi mi sta intorno.

Purtroppo, però, per una serie di equivoci del passato – per non chiamarli malcostume o addirittura frodi – la revisione è sempre stata vissuta come l’ennesima spesa, l’ennesima cosa da fare per mettere in ordine (solo) le carte. Per tali motivi, quindi, alcuni automobilisti preferiscono rischiare e viaggiare senza che la revisione sia stata effettuata. Ma che cosa comporta viaggiare sprovvisti di revisione? Quali sono, se ci sono, le sanzioni a cui si potrebbe andare incontro? Vediamo nel dettaglio

Revisione, quando farla

La revisione di un’auto deve essere essere fatta, per la prima volta, allo scadere dei 4 anni dalla data della immatricolazione. Dalla seconda volta in poi, la revisione deve essere fatta ogni due anni. Quindi, ricapitolando, la prima dopo 4 anni, poi diventa biennale. Detto questo, occorre stare molto attenti coloro che acquistano un’auto usata: in tali casi non fa fede la cadenza che si è detta, ma naturalmente si deve tenere conto di quanto annotato sul libretto. Potrebbe quindi essere, per esempio, che se si acquista un’auto con 5 anni e mezzo di età, la prima revisione dovrà essere fatta dopo sei mesi dal suo acquisto.

Revisione, quanto costa e quali sono le sanzioni?

La revisione, considerando che la prima volta va fatta 4 anni dopo la data di immatricolazione e poi, a seguire, con cadenza biennale, non si può dire che abbia costi esorbitanti. A seconda del canale che si preferisce – centro di revisione privato e autorizzato, oppure motorizzazione? – si aggira tra i 48 e i 60 Euro.

A essere decisamente più salate sono invece le sanzioni: se si viene “beccati” alla guida di un’auto che ha saltato la revisione, il conto è salato. Anche perché, oltre all’ammenda, occorre considerare che il veicolo non può circolare, fatta eccezione per il giorno in cui, previo appuntamento, ci si dovrà recare presso uno dei centri competenti per mettere a posto la questione. La spesa della multa, comunque si aggira tra i 170 e i 700 Euro.

Ultima modifica: 29 ottobre 2019