Auto: come proteggerla dal sole

2833 0
2833 0

Il sole estivo, specialmente nelle giornate torride ma non solo, è uno dei nemici della nostra auto, non solo a livello esterno ma anche interno.

Con l’avvento della bella stagione aumentano le gite fuori porta, le domeniche al mare, le passeggiate. A godere di tutto questo sicuramente siamo noi, ma a soffrirne un po’ è la nostra auto esposta al sole, talvolta anche per parecchie ore.

Ma cosa possiamo fare per proteggere un po’ il veicolo dal sole e dai danni che questo può provocare? Vediamo cosa fare e quali sono i rischi connessi ad un’eccessiva esposizione solare.

Prendere troppo sole fa male alla nostra pelle, è innegabile; ma fa male anche alla nostra auto. I rischi sono notevoli e coinvolgono sia l’esterno dell’auto che l’interno. Un minimo di attenzione può far evitare danni come questi:

  • Il sole è nemico dello strato di vernice trasparente protettiva della nostra auto. Il rischio è quello di vedere essiccare la protezione trasparente (a prescindere se metallizzata o meno) e per questo resa inefficace. L’esposizione diretta al sole della vernice di base comporta l’opacizzazione e la rovina precoce della carrozzeria;
  • il sole fa scaldare in maniera anormale tutte le parti in plastica della nostra auto, il cruscotto, il volante, il cambio e via dicendo. Sotto un’esposizione solare continuata raggiungono temperature elevate che possono far nascere danni notevoli come deformazioni, spaccature e lesioni di una certa entità.

Innanzitutto il miglior consiglio, seppur può sembrare banale, è quello di evitare una continuata esposizione dell’auto al sole, tentare di parcheggiare sempre in zone riparate quando possibile è in ogni caso ideale.

Ma può verificarsi il caso in cui la possibilità di avere zone riparate di sosta non è sempre possibile, cosa si può fare in questo caso? Utilizzare un telo copriauto, della misura adatta alla propria auto, è una delle soluzioni più pratiche. Hanno un costo abbastanza contenuto e funzionano.

Se se ne ha la possibilità è meglio raffreddare la temperatura dell’auto sciacquandola anche solo con acqua purché fresca, aiuterà a smorzare l’elevata temperatura raggiunta. E’ utile anche lavare spesso l’auto in questo senso.

Un consiglio importante è anche preservare il cruscotto e le parti in plastica con prodotti specifici. Si tratta di prodotti protettivi che tendono a non far essiccare troppo le parti per via del calore. Utilizzare anche una buona cera protettiva dopo il lavaggio può essere abbastanza utile. In commercio esistono prodotti specifici che creano un ottimo livello di protezione dai raggi UV. Anche un semplice parasole da interno possiede un’ottimo livello di efficacia.

Ultima modifica: 25 agosto 2017