Auto pilota automatico: cosa sapere

3513 0
3513 0

Nelle visioni qualche decennio fa erano uno degli scenari possibili, oggi si rivelano come realtà: le auto pilota automatico esistono.

Nell’immaginario collettivo di qualche tempo fa le auto dotate di pilota automatico erano una delle fantasie più accreditate. Ma con il passare degli anni c’è chi non ha mai pensato che si trattasse di fantasia e l’ha resa in qualche modo realtà.

Il primo in assoluto a diffondere in rete foto e video di un’auto che in pratica guidava da sola è stato il costruttore americano Tesla. Il video ha creato un notevole scalpore, specie perché non è un semplice frutto della mania ‘virale’ che ormai impera nella società moderna votata ai social, ma accompagnato da dichiarazioni ufficiali della nota casa americana.

Da quel video in poi è stato tutto un continuo parlare della possibilità di produrre in serie auto dotate di pilota automatico. Ma cosa fa esattamente? E come funziona un’auto dotata di pilota automatico?

Partiamo da un semplice presupposto: anche se lo facciamo in maniera del tutto automatica, quante azioni compiamo in maniera contemporanea quando guidiamo un’auto? Tante insieme.

C’è chi ha pensato che tutte queste funzioni possano essere svolte dall’auto stessa, senza l’intervento umano; in poche parole c’è chi ha pensato e creduto che l’auto si potesse guidare da sola.

Ma un’auto che si guida da sola come farebbe di fronte ai pericoli? Queste auto sono dotate di intelligenti sistemi di sicurezza, capaci in tempo reale di valutare il livello di pericolo e le soluzioni da adottare per ogni evenienza.

Ed il conducente che fine fa? Il conducente in questo caso può benissimo svolgere il ruolo del passeggero, anche se da solo in auto. Nell’immaginario collettivo si potrebbe pensare ad un avvocato che legge le sue relazioni mentre la sua auto lo porta da un punto A ad un punto B.

Da un lato la tecnologia esasperata ai massimi livelli è dettata dalla necessità di elevare la sicurezza su strada, percorrendo anche strade mai battute prima.

Nel giro di qualche anno le auto dotate di pilota automatico potrebbero entrare nella vita di tutti i giorni e non restare solamente qualche prototipo in giro per il mondo a creare scalpore. Ma cosa ci riserva davvero il futuro in questo senso? Se anche le auto si guideranno da sole, l’uomo che ruolo avrà dentro ad una società dove la tecnologia è qualcosa a cui non poter rinunciare?

La tecnologia ha portato numerosi cambiamenti, positivi e negativi, nella società attuale, ma una domanda rimane lecito farsela: tutto quello che può fare uno smartphone è niente se ha una batteria scarica, quindi il futuro dell’uomo è quello di provvedere solamente alla ricarica? La risposta verrà fornita negli anni a venire.

Ultima modifica: 26 luglio 2017