Auto per bambini: quali sono le più adatte ai più piccoli

1262 0
1262 0

Un’automobile per la famiglia deve rispondere a precisi criteri, tanto più se composta da mamma, papà e figli piccoli al seguito. Ecco le informazioni per scegliere una buona auto per bambini.

Auto per bambini: caratteristiche

Un peso rilevante viene attribuito alle caratteristiche estetiche dell’autovettura: delle dimensioni generose, soprattutto dell’abitacolo, consentono una migliore vivibilità, un miglior comfort, una maggiore capacità di carico e un agevole trasporto di tutto ciò di cui un bambino ha bisogno: culla, passeggino e occorrente per le pappe. Le porte scorrevoli aiutano il montaggio dei seggiolini all’interno dell’abitacolo, così come è importante richiedere l’installazione dei sensori che consentono l’apertura del bagagliaio utilizzando il piede.

Lo spazio a bordo non è sempre sufficiente, perché l’obiettivo di un genitore non è solo consentire al proprio figlio di trascorrere serenamente del tempo all’interno di un’autovettura, ma anche di farlo tutelando la sua incolumità. Per questo, un peso determinante deve essere dato ai sistemi di sicurezza di cui l’auto deve essere dotata, a causa dei rischi cui un bimbo piccolo può essere esposto. L’auto deve essere dotata di sistemi di aggancio del seggiolino.

Norme sui seggiolini

Nei modelli di auto più recenti, ad esempio, il seggiolino può essere agganciato al telaio dell’automobile grazie ad un sistema innovativo di ancoraggio ISOFIX, il sistema a norma mediante il quale un seggiolino per bambini (dotato di due barre telescopiche) si innesta in modo solido e sicuro sul fondo del sedile posteriore.

Tali requisiti non sono solo suggeriti dal buon senso ma, in alcuni casi, sono imposti dal nostro codice della strada. Infatti l’art. 172 del C.d.S. al comma 1 specifica che «I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie».

Auto per bambini: modelli

Tutte le auto di nuova generazione sono dotate di aggancio ISOFIX, ma noi vi indichiamo tre modelli che, a nostro parere, sono indiscutibilmente adatti alle famiglie con bimbi piccoli.

  • Renault Grand Scenic: uno dei monovolume più apprezzati dagli italiani, che nella versione Grand da 7 posti, nei suoi 4,63 m, offre una dotazione di serie completa, spazio a bordo in abbondanza, bagagliaio decisamente capiente con gli ultimi due posti abbattuti. Prezzi da 22mila euro
  • Volkswagen Sharan: la monovolume tedesca è lunga 4,58 m, dotata di elevata capacità di carico, dal momento che può raggiungere i 2.430 litri. Caratteristica intelligente e di sicura utilità è la capacità dei sedili della seconda fila di trasformarsi in seggiolini per bambini. Inoltre è tra le pochissime con porte posteriori scorrevoli, che a richiesta possono essere ad apertura elettrica.
  • Nissan Cube: auto dal design particolare, che nei suoi 3,90 m racchiude un abitacolo che, grazie alla sua forma cubica, risulta funzionale e adatta anche per la città. Ha il tetto panoramico e i vetri oscurati, che proteggono i pargoli dalla luce del sole.

Ultima modifica: 21 agosto 2018