Le auto che offrono un miglior rapporto qualità prezzo

373 0
373 0

Il prezzo è senz’altro un indicatore significativo del valore intrinseco di un bene e il mercato dell’automobile non sfugge alla regola generale. Però bisogna stare attenti a effettuare automatismi semplicistici che associno invariabilmente un costo superiore a una qualità corrispondente. Con un po’ di attenzione e i giusti consigli oggi possiamo trovare soluzioni di assoluto livello senza svenarsi. L’offerta globale del resto non è mai stata così ampia e acquistare una vettura senza spendere uno sproposito è assolutamente possibile. Vi suggeriamo alcune delle auto che offrono un miglior rapporto qualità prezzo così da non sfondare il tetto del budget che ci siamo prefissati e senza per questo fare a meno di un veicolo con buone prestazioni e consumi nella media.

Partiamo dal segmento A, quello delle ultra-compatte nel quale troviamo un must del comparto: la Panda. Da anni una delle auto in assoluto più vendute in Italia e tra le più gettonate anche oltre confine, propone una gamma ricca con tre tipologie di aliementazione (benzina, GPL, metano) e la variante 4×4.

In competizione diretta c’è la tedesca Volkswagen Up, citycar versatile e ricca di stile con maggiore propensione all’aspetto green grazie alla vasta offerta di motori ibridi e a metano. Salendo di un gradino la scala dimensionale ci porta nel segmento B nel quale occupa un posto di rilievo la Toyota Yaris Hybrid. E’ l’auto ibrida più venduta in assoluto in Italia la innovativa giapponese che permette di ridurre drasticamente i consumi di benzina. Disponibile in numerose varianti a prezzi tutti abbordabili.

Occhio anche alla Francia da dove si affaccia la Renault Clio. Molto apprezzata per il suo design che ha saputo rinfrescare un brand già al top negli anni Novanta, si segnala per i costi particolarmente accessibili anche in virtù dei frequenti restyling che determinano benefici riduzioni sul listino.

Ottimo rapporto qualità prezzo: occasioni da non lasciarsi sfuggire

In generale le vetture di taglia più ridotta hanno tutte un rapporto qualità prezzo invitante presentando tecnologia di livello a costi necessariamente small come segmento impone. Ma se piccolo è bello non è detto che medio o grande non possano esserlo altrettanto. Persino Suv e crossover offrono oggi occasioni da non lasciarsi sfuggire. Possiamo indicare ad esempio la Fiat 500X, crossover con cuore italiano e propensione internazionale che non a caso è tra i modelli di maggior successo per la casa italo americana. Stesso discorso tra i suv per la Dacia Duster: prezzo da piccola e misure da maggiorata sia sotto il profilo delle dimensioni che per le prestazioni. E non mancano persino le station wagon. Renault Megane Sporter è il nome da segnare con il circoletto rosso se ci si vuole portare a casa un’auto di livello superiore a meno di ventimila euro.

Ultima modifica: 19 luglio 2019