Auto a idrogeno, tutte le caratteristiche

1222 0
1222 0

Nell’ auto a idrogeno l’energia chimica di questo elemento si converte in energia meccanica.

Se l’idrogeno brucia in un motore a combustione interna, si ha l’auto a idrogenoHICEV (Hydrogen Internal Combustion Engine Vehicle), se invece avviene una reazione con l’ossigeno in una pila a combustibile, che produce elettricità, si parla di modello FCEV (Fuel Cell Electric Vehicle).

Auto a idrogeno FCEV

L’auto a idrogeno FCEV è quella più diffusa. Nelle celle a combustibile di questo motore, ci sono due flussi: dal polo negativo entra l’idrogeno e dal polo positivo l’ossigeno. Il catalizzatore separa gli elettroni dal nucleo dell’idrogeno e questa reazione sprigiona energia elettrica. Gli elettroni si spostano poi verso il polo positivo e unendosi agli atomi di ossigeno, prendono una carica negativa. L’unione dell’idrogeno con l’ossigeno, come sappiamo, genera acqua ed è proprio vapore acqueo quello che viene “scaricato” dalle auto ad idrogeno. Ecco perché queste vetture non danneggiano l’ambiente.

L’auto a idrogeno, quindi, non produce alcun gas inquinante.

Auto a idrogeno in Italia

Dal 2019, le auto con motore a idrogeno possono essere vendute anche nel nostro paese, grazie al decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE.

La Toyota Mirai è la prima auto a idrogeno commercializzata in Italia (con prezzo di partenza pari a 78.000 euro). Quest’auto utilizza il Toyota Fuel Cell System (TFCS) e presenta una tecnologia mista: celle a combustibile e alimentazione elettrica.

Disponibili anche i modelli:

  1. Hyundai con il suo SUV fuel cell: Hyundai NEXO (costo 70.000 euro), dalla potenza complessiva di 163 cv e una autonomia di 670 Km,
  2. Honda Clarity Fuel Cell (con un costo di 34.355 dollari sul mercato statunitense), una berlina con una percorrenza di 650 Km ed una velocità massima di 165 Km/h grazie ai 177 cavalli dell’innovativo propulsore.
  3. Audi HTron: SUVcon una potenza di 150 cv che viaggia fino a 200 Km/h.

Caratteristiche dell’auto a idrogeno

Non ci sono emissioni nocive e, grazie all’energia elettrica proveniente dalle celle a combustibile, le batterie del motore ibrido elettrico si ricaricano più rapidamente rispetto ad una vettura totalmente elettrica (3/5 minuti).

Il prezzo di acquisto di un’auto ad idrogeno è elevato, il suo peso è notevole, per via delle bombole di alimentazione. Le stazioni di rifornimento non sono numerose.

Le automobili ad idrogeno consumano in media 1 Kg di carburante per percorrere 100 Km, un pieno costa sui 50 euro (10 euro al Kg), con una percorrenza media simile a quella di un motore a benzina.

Ultima modifica: 27 aprile 2020