Auto diesel o benzina? Come fare la scelta giusta per te

19309 0
19309 0

Diesel o benzina? Questa è la domanda che tutti gli automobilisti si pongono quando si trovano davanti alla scelta di un’auto nuova o usata. Fino a poco tempo fa, il diesel risultava la scelta migliore grazie al basso costo e al consumo inferiore di carburante. Ad oggi, si può dire che questo assunto è cambiato. È vero che le auto a gasolio andranno a scomparire? Analizziamo nel dettaglio le caratteristiche principali dei motori in modo da rendere il più facile possibile una scelta.

Le differenze fra motori: diesel e benzina

Il modo in cui avviene la combustione è, senza dubbio, la principale differenza che intercorre fra le due diverse tipologie di motore. La miscela aria/gasolio, tipica del diesel, si attiva in seguito ad una compressione di aria da parte del pistone. Le componenti aria/benzina si accendono tramite una scintilla prodotta dalla candela.

In passato, i motori diesel davano al conducente la sensazione di viaggiare con un velocità più sostenuta ed un motore decisamente potente. Ad oggi, si può dire che, anche sul piano delle auto alimentate a benzina, le prestazioni del motore sono decisamente elevate. La domanda da porsi, per raggiungere una scelta corretta. è quindi legata alle destinazioni d’uso dell’automobile.

Focalizziamoci sull’utilizzo dell’auto che si andrà ad acquistare. Se il conducente necessita un automobile che percorra meno di 20.000 km all’anno, la scelta migliore tende ad essere il motore a benzina. Se, invece, i chilometri di percorrenza annuale superano i 20.000/25.000, è decisamente meglio optare per un’auto alimentata a diesel. Questo aspetto riguarda sia una questione di prezzo, che ambientale.

Auto diesel o benzina? Una breve guida

Per valutare, in maniera corretta, l’acquisto di una macchina a diesel o benzina, è necessario avere chiari dei punti fondamentali che risultano particolarmente utili e che riguardano diversi aspetti: dall’utilizzo che si vuole fare della vettura, ai costi da sostenere. Vediamole nel dettaglio:

  • il costo: la spesa iniziale di un auto con motore diesel è sicuramente maggiore. Ma, ragionando a lungo termine, è necessario sapere che i costi della benzina sono decisamente più alti. È, quindi necessario, valutare la destinazione d’uso della vettura e i chilometri annuali che il conducente ha intenzione di percorrere;
  • la prestazione: le auto con motore diesel, risultano più piacevoli da guidare e danno una sensazione di velocità e scorrevolezza. Questo perchè il sistema del motore è attivato da una coppia motrice che rende il motore turbo;
  • le emissioni: per quanto riguarda questo aspetto, è importante dire che, a causa della non così tanto innovativa progettazione delle vetture a benzina, il livello di emissioni inquinanti è decisamente superiore in questo caso. È bene, quindi acquistare auto a benzina quando i chilometri soliti di percorrenza non sono troppo elevati;
  • la manutenzione: il costo della manutenzione ordinaria è decisamente inferiore nei motori a benzina. Per quanto riguarda il tagliando, per i veicoli con motore diesel è consigliabile effettuarlo ogni 30/40.000 chilometri, per i motori a benzina ogni 20.000.

Risulta, quindi, chiaro che la prima cosa da fare sia valutare la destinazione d’uso dell’automobile da acquistare, prestando particolare attenzione alle proprie esigenze. È bene ricordare che spesso i motori diesel sono oggetto di critiche da parte dei governi che, sopratutto per circolare nelle città, si stanno occupando di stabilire dei blocchi di circolazione.

 

Ultima modifica: 23 ottobre 2021